Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Tremonti...l'ottimista
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> POLITICHE SOCIALI
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 11:39 am    Oggetto:  Tremonti...l'ottimista
Descrizione:
Rispondi citando

La Stampa 08 Luglio 2009 ha scritto:

Affamati tra i Paperoni

I contributi erogati per il minimo vitale
sono saliti del 58% negli ultimi tre mesi


AOSTA
«Sono saliti a 1400 i valdostani che non hanno i soldi per arrivare alla quarta settimana del mese, cinquecento persone in più in soli sei mesi che, per mangiare, aspettano il cibo offerto dai supermercati». A lanciare l’allarme è Paolo Bonino, presidente del Banco alimentare della Valle d’Aosta che sottolinea come l’esercito dei poveri stia aumentando con ritmi allarmanti, coinvolgendo una fascia sempre più ampia di popolazione. «A dicembre erano 900 le persone che necessitavano di assistenza per beni primari, come appunto il cibo - aggiunge - l’incremento registrato a giugno di quest’anno è del 55 per cento».

Il Banco alimentare e il Carrefour di Pollein hanno appena siglato un accordo in base al quale le eccedenze dell’ipermercato saranno date alla Onlus, come fa già da tre anni il supermercato Gros-Cidac. In particolare saranno consegnati gli alimenti prossimi alla scadenza o che non possono essere messi in vendita ma ancora consumabili; il Banco alimentare a sua volta distribuirà questi alimenti agli enti e alle organizzazioni che in Valle d’Aosta assistono le persone e le famiglie in difficoltà.

Ma chi sono questi nuovi poveri? «Non sono gli immigrati extracomunitari a chiedere aiuto - precisa Bonino - o comunque rappresentano una minima parte. Sono le famiglie di valdostani che fino allo scorso anno riuscivano ad arrivare alla fine del mese senza grossi problemi che adesso arrivano a stento alla terza settimana». Dai dati diffusi dalla Regione, in Valle d’Aosta le famiglie che hanno chiesto un contributo per il minimo vitale sono cresciute del 58 per cento in soli tre mesi. In aumento anche le domande per le erogazioni urgenti, raddoppiate nel primo trimestre 2009.

«Il problema della povertà sta crescendo - conferma l’assessore regionale alla Sanità e politiche sociali, Albert Laniéce - nel 2008 il minimo vitale è stato erogato a 55 casi al mese, mentre nel primo trimestre del 2009 siamo saliti a 87 casi; inoltre nel 2008 ci sono state 30 domande al mese per contributi straordinari, per le spese d’affitto, il riscaldamento e le bollette dell’energia elettrica, nel primo trimestre 2009 le domande sono salite a 34 (+13 per cento); nel 2008 abbiamo ricevuto 22 domande al mese per interventi urgenti, nel primo trimestre 2009 siamo a quota 33». Un altro indicatore delle difficoltà economiche delle famiglie è il boom di domande per il bonus energia contenuto nel pacchetto anticrisi della Regione: 940 richieste di cui 904 con esito positivo.

La forbice tra ricchi e poveri continua ad allargarsi. La Valle d’Aosta è tra le regioni più ricche d’Italia. Con 502 mila euro per famiglia, i valdostani hanno il record nazionale di patrimonio pro capite. La cifra sul totale della popolazione è di 29 miliardi di euro, per due terzi terreni e abitazioni, il resto valori mobiliari e depositi. «Il problema della povertà è complesso e variegato - ha concluso Lanièce - ma si è senza dubbio acuito rispetto allo scorso anno e, per poter intervenire in maniera mirata con aiuti reali ed efficaci a sostegno delle famiglie, è necessario che prima si valuti in modo capillare quali sono i fattori di maggior disagio economico sul territorio».


LAURA SECCI


Il nostro grande super ministro delle Finanze Giulio Tremonti, invece è di tutt'altro avviso. E perciò dobbiamo essere tutti ottimisti. Il nostro grande super presdelcons con fare dittatoriale dice ai suoi amici industriali di non investire in pubblicità su quei giornali che parlano e informano della realtà: Così imparano! Anche oggi un'altra scoperta di giulio " tre carte"! La cassa integrazione è diminuita dell'8% ergo stiamo uscendo dalla crisi.

Stimata Laura Secci, le chiederei una cortesia: potrebbe far pervenire copia di questo articolo all'ottimista prezzolato?

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Lug 08, 2009 11:39 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> POLITICHE SOCIALI Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008