Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Il fenomeno Lega
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 12, 13, 14  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 12:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Intesa Lega-Pdl, niente election day
Franceschini: «Vince ricatto di Bossi»
Fini: "Uno spreco per paura di pochi"


No all'accorpamento tra referendum
e voto. La consultazione sulla legge
elettorale si terrà il 21 o il 14 giugno.


ROMA

La maggioranza esclude l’ipotesi di accorpare il referendum all’election-day. Il vertice tra Pdl e Lega a palazzo Grazioli sembra confermare le indicazioni della vigilia che davano per scontato un accordo in questo senso, ma se era scontata la reazione del Pd, che accusa Silvio Berlusconi di cedere al «ricatto» del Carroccio, meno prevedibile era la replica di Gianfranco Fini.
Ma se Pier Ferdinando Casini si dice pronto ad accettare qualunque data decida il Governo, il Pd replica attaccando il premier. «Berlusconi - dice Franceschini - ci tiene tanto a far sapere ai cittadini che lui comanda e decide; poi, però, si piega sempre ai ricatti di Bossi. Gli italiani devono sapere che pagheranno inutilmente centinaia di milioni di euro in un momento in cui tutte le risorse del Paese servirebbero all`emergenza in Abruzzo e a fronteggiare la crisi economica. Questo è il costo della scelta di non fare l`election day, accorpando elezioni europee, amministrative e referendum».

Critico anche Massimo D’Alema («Assurdo sprecare così tanti soldi per favorire un obiettivo politico di parte»), mentre il comitato promotore protesta davanti a palazzo Chigi e si rivolge a Berlusconi: «Le chiediamo di volerci incontrare al più presto affinchè lei possa ascoltare direttamente da noi, anche nella nostra veste istituzionale riconosciuta dalla Costituzione, anche i nostri buoni motivi e le nostre ragioni»

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Gio Apr 16, 2009 12:47 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Apr 17, 2009 5:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

l'Unità ha scritto:
Referendum, non è tardi per l'Election day
di Jolanda Bufalini

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
“C'è ancora tempo per l' Election day”, sostiene il segretario del Pd Dario Franceschini, in visita alle zone terremotate dell'Abruzzo. E insiste: “Con quei 400 milioni risparmiati si potrebbe dare alloggio a 8-10mila persone che l'hanno persa”. E all'attacco contro la scelta di andare alle urne per il referendum dopo le Europee c'è anche Di Pietro: “E' un doppio furto, di democrazia e di denaro pubblico”.

Giovanni Guzzetta, presidente del comitato dei referendari, nega che vi sia un problema di tempi: “In Italia si fa sempre tutto in ritardo, qualunque sia la soluzione che si sceglie, ormai ci vorrà comunque un provvedimento normativo”, ha spiegato chiedendo al presidente del Consiglio un incontro “visto che siamo noi l'unico soggetto abilitato a esprimere la posizione dei promotori del referendum”. Anche un sondaggio prodotto da Sky 24 mopstra che il 64% dell'elettorato sarebbe a favore dell'accorpamento in un unico giorno di tutte le consultazioni. Ma il premier ha annunciato che “il prossimo consiglio dei ministri si avvia a scegliere la data del 21, voto referendario in concomitanza con i ballottaggi delle amministrative”. Berlusconi aggiunge, alla ragione fondamentale, ovvero l'ostilità della Lega Nord all'accorpamento, il disagio che deriverebbe agli elettori dal trovare ai seggi sette schede. Ma, per non sbagliare, ha affidato a un leghista Doc, il ministro Maroni, il mandato di sondare l'opposizione sulle due ipotesi che non prevedono l'Election Day: voto il 21 oppure rinvio.

Ai sostenitori dell'Election Day, intanto, dopo la presa di posizione della presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, si aggiunge anche il quotidiano della Cei, l'Avvenire, ma da una posizione contrapposta a quella referendaria: “L'elettorato può rifiutare la scheda e finalmente smascherare l'uso del referendum come un forcipe per produrre il nuovo in politica”.

Si rafforzano pure, in modo trasversale, le schiere di coloro che non vedono male il rinvio del referendum, che produrrebbe, senza interventi legislativi, un bipartitismo perfetto. Si dichiara d'accordo con D'Alema, favorevole al rinvio, anche Paolo Ferrero: “Fra crisi e terremoto mi sembra la soluzione più sensata”.
17 aprile 2009

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Mag 18, 2009 12:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bossi all'assalto delle regioni rosse. Il segretario della Lega gioca la carta della 'cattiveria' con gli immigrati per conquistare voti. I sondaggi gli danno il 10-12% dei voti a livello nazionale (20-30% al Nord), il 10% in Emilia-Romagna e l'8-7% in Toscana, Marche ed Umbria. Va data una risposta da sinistra alle paure verso gli immigrati, timori forti soprattutto ora con la grave recessione che vive l'Italia. Adesso che ha anche gli operai razzisti e leghisti dalla sua parte, Bossi, può andare dove vuole. Certo che noi del Pd la rivoluzione con quelli la, non la potevamo fare. Te lo vedi uno che ha paura che un extracomunitario gli porti via il lavoro o che gli insozzi le strade o gli autobus, che faccia la rivoluzione? Al massimo fa un'altra Marcia su Roma.

A questo punto si arriva dopo aver coltivato l'egoismo che è l'esatto contrario del socialismo o del comunismo. Certe battaglie contro le discariche vicino a casa, tanto per fare un esempio, le può fare anche Unità Proletaria, ma se così è, poi è giusto che Maroni, avendo militato da giovane in quel partito, adesso sia ministro degli interni di un governo di destra. Certe scorciatoie infantili quando non siano direttamente criminali - come bruciare un autobus a Napoli o cercare di buttare giù dal palco, un sindacalista a Torino, portano comunque sempre a regimi autoritari che in Italia si coniugano sempre meglio col fascismo che con il bolscevismo.

C'è qualcuno qui ad Aosta che ha scritto a La Stampa una lettera con tanto di raccolta firme, per far discutere in piazza con tanto di confronto pubblico quei partiti che sono apparentati con la Lega o che le sono molto vicini. Anche se questa non è una regione rossa, sarebbe meglio cercare la concretezza evitando ulteriori apporti di acqua a quel mulino non certamente "Bianco", sapendo già di quale morte si deve morire se malauguratamente vincesse quel partito...

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Mag 19, 2009 6:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
13:17 LEGA NORD: VDA; BORGHEZIO, NOI UNICI VERI AUTONOMISTI
(ANSA) - AOSTA, 18 MAG -
"L"Union valdôtaine, con la quale avevamo avuto contatti, ha scelto un'altra strada e me ne rammarico". Il capo delegazione europeo del Carroccio, Mario Borghezio, ospite della Lega Nord Valle d'Aosta, è tornato ieri sulla mancata alleanza con il partito regionale di maggioranza relativa.

"L'Uv è scesa a compromessi - ha detto Borghezio - e nel Collegio del Nord Ovest resta la Lega Nord l'unica forza autonomista, regionalista e federalista connotata. Abbiamo un'attrattiva in più rispetto agli altri".

"Teniamo in grande considerazione - ha aggiunto - gli insegnamenti di Bruno Salvadori, di cui seguiamo le orme. Tanto che ho fatto collocare le sue opere sul federalismo sugli scaffali della biblioteca europea di Bruxelles". Borghezio ha poi lanciato l'idea di organizzare stage europei pagati dalla Lega e destinati ai giovani del Nord-Ovest, valdostani inclusi, per preparare "professionisti e una nuova classe politica". (ANSA)



Finalmente svelato l'arcano mister del "NOI UNICI VERI AUTONOMISTI". Oh, adesso possiamo andare a dormire tranquilli e sereni, sicuri che in Valle d'Aosta anche la Lega potrà fregiarsi del titolo "Autonomista doc". Esattamente come afferma la Giuseppina Foderà quando assicura che difenderà i principi identitari senza scendere a compromessi. Insomma una difesa ad oltranza dei prodotti titipici e tra questi la Fontina. Vedo appunto che a concetti nuovi seguono a ruota progetti nuovi.

Altri concetti forti di federalismo leghista
, pardon di...Veri e Unici Autonomisti, sono poi quelli che si esplicano con: " Non vogliamo sui nostri mercati prodotti caseari senza latte, succhi di frutta senza frutta, vino senza uva, cioccolato senza cacao". Caspita gente mia, e voi che ne dite di rinforzare questa lotta con il vietare anche le frittate senza uova, i marron glassè senza castagne, la polenta senza granturco e i gnocchi senze la patate?

Alla fine per noi: in cauda venenum e dulcis in fundo per Giuseppina Foderà e Mario Borghezio, la Lega chiude con una proposta elettorale "seria e qualificante". Fare della lotta all'immigrazione clandestina un punto d'onore e rivendicare "casa e lavoro solo alla nostra gente e regole europee rigorose e rigide per fermare l'assalto ai confini italiani perché la questione degli immigrati va affrontata con un approccio che non sia ipocrita e di facciata"... Chissà cosa ne diranno gli allevatori il giorno che resteranno senza casari de Noutra Tera!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Mag 21, 2009 10:44 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io spero solo che qualcuno che sa ancora pensare, pensi... perchè di materiale per pensare ce n'è, e tanto

Io sto abbastanza male.
Uno dei pochi momenti in cui sto bene, sono quei rari casi in cui vedo che la mia nipotina capisce un pò di matematica, calcola correttamente un problema con due operazioni, fa sfoggio della sua preparazione con tanto di esibizione a memoria delle "tabelline pitagoriche". Chissà quando potrò vedere eseguire una disequazione frazionaria...ma in quel momento d'intelligenza di una bimba di seconda elementare, brilla nel mio cuore cretino la scintilla debolissima della speranza.
Dove entra la matematica fugge l'irrazionalità, mi illudo!

E questo sembra non c'entri niente con gli immigrati. Invece io sono convinto che c'entri molto. Perchè molto di quel che succede si deve secondo me al fatto che tanta gente semplicemente non ragiona. Non ragiona proprio col cervello, va in automatico.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2009 5:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega
La voce della Lega
I miei consigli per un G8 «sicuro»
di Rag. Ugo Fantozzi

Per motivi di sicurezza durante il periodo del G8 all’Aquila, il Governo Italiano ha deciso di sospendere le regole di Schengen quindi, alle frontiere e agli aeroporti, controlli meticolosi, compresa la minuziosa ispezione anale fatta da sacerdoti omosessuali. Do un consiglio da vecchio benpensante: non fate entrare più nessuno, per pietà! Tranne alcune categorie di cui fornisco una lista: devono avere libero accesso in Italia solo sacerdoti cattolici bianchi, anche se pedofili. Ebrei convertiti, ma solo se ricchi, camorristi napoletani ariani puri, mafiosi siciliani anche analfabeti, o con capelli tinti in modo surreale alla Berlusconi. Ammesse veline di 18 anni anche di colore, da sodomizzare nitrendo sui tavoli delle cucine di casa. Banchieri ladri anche se rumeni, turchi e omosessuali, purché fingano d’essere seguaci di padre Pio.


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli


Ultima modifica di giorgio il Mar Lug 07, 2009 2:54 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Lug 06, 2009 5:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
ACCUSE ALLA LEGA
Scoppia la protesta dei sindaci per le Comunità montane

UDINE. È polemica sul commissariamento delle Comunità Montane. L’Italia dei Valori-Cittadini punta il dito sulla Lega Nord che «conferma il ruolo di padrone della maggioranza», mentre alcuni sindaci della Carnia spingono per una riforma, ma non sono disposti ad accettare un simile scippo. «Vogliono fare sparire un’istituzione con competenze e servizi».

«L'immediato commissariamento delle Comunità montane annunciato dal presidente della Regione Renzo Tondo è il risultato del pressing della Lega Nord e conferma il ruolo di dominus assunto da questo partito in seno alla maggioranza», commenta Enio Agnola (IdV-Citt). «Tondo, dopo aver dichiarato in aula solo pochi giorni fa che entro il 31 dicembre si sarebbe proceduto alla cancellazione delle Comunità montane, ora, consapevole dell'impossibilità di procedere in questa direzione (anche per garantire il flusso dei contributi previsti nei programmi comunitari), ripiega sul loro commissariamento a opera di tecnici, ovvero di funzionari regionali scelti dall'assessore alle Autonomie locali, la leghista Federica Seganti».

Per i consiglieri di IdV-Citt si tratta di una decisione gravissima sul piano politico, ma anche e soprattutto sul piano strettamente istituzionale perché azzera, in attesa di una legge di riforma che sarà («tra un anno, due anni?») gli organi di autogoverno della montagna «calpestando l’autonomia delle nostre comunità, la loro libertà di organizzarsi e di decidere a casa propria».

Polemici anche alcuni sindaci della Carnia e il presidente dell’e nte sovracomunale, Lino Not, che annuncia un nuovo incontro domani con i primi cittadini. Per Flavio De Stalis, sindaco di Ravascletto, non ci sono dubbi: «In Carnia deve rimanere un ente intermedio. La popolazione in Carnia ha dimostrato di sapersi gestire e si è già espressa nel referendum sulla Provincia dell’A lto Friuli. La comunità montana ha una sua importanza e storia. Si chiami come si vuole, ma deve esserci. I sindaci si sono espressi per un ente autonomo. Si deve loro rispetto, essi rappresentano le loro comunità e le decisioni non si possono calare dall’alto. Io sono disposto a servire la mia gente, ma non qualcun altro – ha detto De Stalis riferendosi alla Provincia – Da quando la Comunità Montana è gestita dai sindaci è una struttura più veloce e snella. Sta dando servizi ai comuni che diversamente avrebbero difficoltà a gestirli».


Anche sui minori costi De Stalis è scettico: «Il personale andrà ricollocato e non costerà di meno». Più fiduciosa il sindaco di Paluzza, Elia Vezzi, che afferma: «Il territorio necessita di un organismo che sia capace di gestire e coordinare le scelte che vanno fatte a livello sovracomunale. Sono certa che il presidente Tondo non ha dimenticato le necessità di coordinamento del territorio e ci sarà l’opportunità per gli amministratori di partecipare ad un tavolo per giungere assieme alle scelte migliori».

Dario Iuri, sindaco di Cavazzo, si definisce «nettamente contrario al commissariamento, figurarsi alla chiusura. In Carnia la Comunità montana è un’istituzione con competenze e servizi. Che si chiami come si vuole, che si modifichi dove è necessario, però deve esserci un ente intermedio di quel valore. La montagna ha problemi diversi dalla pianura, il patrimonio che i vecchi hanno consolidato è dei carnici e non è di scarsa rilevanza. Chiudere la comunità montana significa mettere in grave difficoltà le associazioni intercomunali per certi servizi, come rifiuti e gestione del personale. La nostra stessa associazione intercomunale, già ben avviata, non so come farebbe. La nostra comunità ha entrate che può reggersi da sola. Noi ci stiamo mobilitando come sindaci e quanto prima vogliamo almeno un confronto col presidente carnico Tondo».

Tanja Ariis
(05 luglio 2009)




_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 2:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega
La voce della Lega
I miei consigli per un G8 «sicuro»
di Rag. Ugo Fantozzi
La voce della Lega

Rispediamoli in Libia
Sì, sono proprio io. Fino a pochi anni fa ho votato per i comunisti, perché mi promettevano un posto fisso in ufficio a vita, anche se in 30 anni non ho mai aperto una pratica. Poi, questi rossi di merda mi hanno spaventato a morte: m ’hanno detto che vorrebbero far entrare 80 milioni di turchi in Italia.Maporca puttana!
Vi ricordate il vecchio grido di paura di «Roma ladrona»? «Mamma li turchi»? E
allora? Guardate che quelli non sono esseri umani: sono turchi!E quindi bestemmiano
come turchi, fumano come turchi, e vengono qui per aprire come mele renette le nostre mogli e le nostre sorelle. Solo noi della Santa Lega, con le nostre ronde coi berretti verdi, vi possiamo difendere. Credetemi, rispediamoli tutti in Libia quelli dei barconi, e che affoghino di fronte alle nostre coste, coi loro bambini e le loro donne incinte e affamate.
Ragioner Fantozzi



Paolo Villaggio la voce della lega

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli


Ultima modifica di giorgio il Mar Lug 07, 2009 7:12 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 3:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega
La voce della Lega
Mangiatori di banane
di Rag. Ugo Fantozzi

Un gruppo di giovani ben pensanti ha tirato delle banane al giocatore dell’Inter Balotelli. Subito i “rossi” con la loro solita squisita ipocrisia, hanno cominciato a urlacchiare scandalizzati. Ma andiamo! Finiamola con queste prese per il culo! Quello è un negro e, sinceramente, sembra quasi una scimmia nigeriana. È per questo che quei giovanotti gli tirano delle banane. Non per offenderlo, ma per nutrirlo! A proposito di negri, so che al G8 dell’Aquila verrà anche Obama, che per motivi di sicurezza ha dovuto rifiutare di dormire in tenda come i poveri terremotati. Potevano almeno offrirgli la tenda che, per un capriccione, ha voluto a Roma quell’extracomunitario libico di Gheddafi, che da come si veste, e per le sue richieste un po’ strampalate, qui al Nord sarebbe stato ricoverato in un manicomio totale!


Paolo Villaggio la voce della lega



_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 3:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega
La voce della Lega

Appaltiamo l'odio
di Rag. Ugo Fantozzi

Eccomi, sono sempre io il benpensante cattolico che vota destra e vuole difendere il nostro Belpaese dall’insidia degli extracomunitari. Vi confesso, e vi prego di non dirlo in giro, che ho un grande timore: che i dirigenti della nostra Santa Lega non siano in grado, come ci promettono, di eliminare quei fetidi delinquenti. Sarei più tranquillo se si potesse dare in appalto questa operazione ai nipoti di quegli straordinari professionisti della pulizia etnica, e cioè i tedeschi delle SS. So che ad Auschwitz, Belzec, Dachau, ci sono ancora delle validissime strutture e che, per rimetterle in funzione, basterebbe un’imbiancata... mi domanderete: ma tu, che sei un fedelissimo seguace di padre Pio, come puoi suggerire queste cose? Sappiate che io sono cattolico; ma è da molti anni che non sono più cristiano.
Rag. Fantozzi



Paolo Villaggio la voce della lega


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 3:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega

Miracolo: un infarto
di Rag. Fantozzi

Sono un ben pensante di buona cultura, perché leggo i libri della signora Sofia Loren «Come si cuoce la pasta». Cari sovversivi, prendete esempio da me, che sono un cattolico fervente e, un po’ deluso dall’assenza del dott. Ing. Padre Eterno, ho ripiegato per un aiuto su padre Pio.

Vi confesso, però, e vi prego di non dirlo in giro, che ora mi viene qualche dubbio: ho portato mio zio Fulvio a San Giovanni Rotondo per farlo guarire da un’influenza. Lo zio s’inginocchia per la preghiera e, dopo 10 minuti, lo abbiamo toccato: era rigido e freddo, perché stroncato da un’infarto totale.

Mi direte: perché non sei andato a Lourdes dalla famosa Madonna? Perché il dott. Gelmini, amico di mio padre, s’era tuffato in piscina per guarire da un raffreddore. È andato giù come un mattone. È ancora sul fondo.

Paolo Villaggio la voce della lega


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 3:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 3:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

l'Unità ha scritto:

La balla continua

Ci eravamo dimenticati di lui, come di tanti altri pollicini persi nella favola della maggioranza. Invece si è svegliata la bella addormentata Giovanardi. Ed eccolo lì, che prova a bucare la bolla mediatica, per chiedere la regolarizzazione delle badanti. Apriti cielo. La reazione della Lega è barbarica. Ma, ci si domanda tra noi umani: dov’era Giovanardi mentre si discuteva la legge che doveva cancellare per sempre il buonismo della sinistra? Magari anche lui avrà una mamma assistita da un’immigrata. O magari anche a lui farà impressione sentire ogni giorno che un clandestino cade da un ponteggio o viene arso vivo, come a Viareggio, da fuoco che non distingue tra italiani e stranieri, regolari o no. Mentre l’incredibile Capezzone spiega in tv che, siccome la legge non è retroattiva, non colpirà i clandestini da tempo in Italia. Benissimo. Allora la sanatoria non si farà perché è già stata fatta? Insomma, la bolla mediatica è una balla continua.
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
- Maria Novella Oppo


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Lug 07, 2009 9:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

giorgio ha scritto:


Citazione:
Il Pd: «Ora chieda scusa e si dimetta».
Lui: «Un coro, la politica non c'entra»
E Bossi taglia corto: «Tutte stronzate»
ROMA

Festa di Pontida 2009. Un bicchiere di birra in mano, il deputato ed europarlamentare della Lega Matteo Salvini si intrattiene con un gruppo di persone e dΰ il la a un ritornello: «Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani...». Il video che riprende la scena finisce su YouTube e la polemica politica si accende.

Il Pd parla di «ennesimo episodio di intolleranza che vede protagonista Matteo Salvini» e invoca le dimissioni del deputato come avverrebbe «in un qualunque altro paese europeo». «La Lega prenda subito le distanze» chiedono i deputati democratici Fiano e Misiani. Il parlamentare campano del Pd Graziano accusa Salvini di «sconfortante pochezza culturale e mentale, indegna di un parlamentare della Repubblica italiana». Sulla stessa linea l'Italia dei Valori: «La canzonaccia razzista di Matteo Salvini non puς essere liquidata come semplice folclore e per questo non può passare impunita. Non solo Salvini deve chiedere scusa ai napoletani, ma è bene che la Lega prenda le distanze e chieda le sue dimissioni» tuona il vicepresidente dell’Idv alla Camera Fabio Evangelisti.

A fine mattinata lo stesso Salvini prova a placare la bufera con una dichiarazione all'Ansa: «Qui la politica non c’entra nulla, non c’entra nulla il razzismo, e chi si stupisce o si scandalizza vuol dire che sono almeno 30 anni che non mette piede in uno stadio...» prova a giustificarsi l’eurodeputato. «Il video in cui canto invece è una festa tra amici che nulla c’entra con la politica, nel corso della quale si sono cantate canzoni da stadio. Ci si sfotte tra tifoserie e io ero appunto con tifosi bergmaschi che facevano coretti da stadio, e non in una sede politica». Bossi liquida le polemiche come «stronzate» aggiungendo che al massimo «dovrebbero chiedergli le dimissioni perchè canta male...». Dal Pdl una voce critica è quella della deputata Nunzia De Girolamo, coordinatrice provinciale del Popolo delle libertΰ di Benevento e membro della Direzione nazionale del partito, chiede che il deputato si scusi «altrimenti conterà poco ma voterò contro ogni provvedimento della Lega».

All'opposizione non basta. «Sono scandalizzata dalla volgarità delle parole intonate da Salvini a Pontida» rincara la deputata del Partito Democratico Pina Picierno annunciando la presentazione di un’interpellanza. Per il senatore Idv Nello Di Nardo «Salvini è l’emblema del degrado culturale e morale del nostro Paese, un indecente fanatico che alimenta la xenofobia». E anche Alessandra Mussolini, deputata napoletana del Pdl, non ha nessuna intenzione di incassare in silenzio la «canzone ingiuriosa nei confronti di Napoli e dei napoletani intonata da Salvini».


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Lug 09, 2009 12:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
La voce della Lega
La voce della Lega

Non criticate il Duce!
di Rag. Fantozzi

Cari comunisti lettori di questo infantile giornale, Vi rendete conto del livello degli attacchi che state facendo al duce di Arcore prima del G8? Vi ricordate che cosa avete detto in giro a proposito della festosa festa del 2 giugno? Che questo anziano signore è arrivato in ritardo sul palco, per villania nei confronti della Sacra Patria, dimenticando che noi italiani, da Adua a Guadalajara e nella Seconda Guerra Mondiale, abbiamo subito solo delle quasi gloriose vittorie. D’accordo è arrivato in ritardo, ma aveva un torcicollone totale e Gianni Letta, furtivamente, gli ha dovuto fare un siringone sul collo. Poi avete pubblicato una foto dove il povero vecchio è addormentato durante la cerimonia. Ma avete idea di cos’è quella parata? Una noia micidiale!

Eccomi, sono sempre io il benpensante cattolico che vota destra e vuole difendere il nostro Belpaese dall’insidia degli extracomunitari. Vi confesso, e vi prego di non dirlo in giro, che ho un grande timore: che i dirigenti della nostra Santa Lega non siano in grado, come ci promettono, di eliminare quei fetidi delinquenti. Sarei più tranquillo se si potesse dare in appalto questa operazione ai nipoti di quegli straordinari professionisti della pulizia etnica, e cioè i tedeschi delle SS. So che ad Auschwitz, Belzec, Dachau, ci sono ancora delle validissime strutture e che, per rimetterle in funzione, basterebbe un’imbiancata... mi domanderete: ma tu, che sei un fedelissimo seguace di padre Pio, come puoi suggerire queste cose? Sappiate che io sono cattolico; ma è da molti anni che non sono più cristiano.
Rag. Fantozzi


Paolo Villaggio la voce della lega


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, ... 12, 13, 14  Successivo
Pagina 2 di 14

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008