Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

LA QUESTIONE MORALE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 2:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Reinhold Messner, montanaro rifiutato dai suoi stessi compaesani per essersi rifiutato di sventolare qualsiasi bandiera ed in particolare quella altoatesina sulle vette che ha scalato (al ritorno s'è ritrovato una discarica di letame davanti alla porta di casa), ha scritto per il fratello guida e direttore di una scuola di alpinismo, morto in parete colpito da un fulmine, uno stupendo compendio, ormai introvabile, di consigli pratici per chi vuole affrontare la montagna a qualsiasi livello.
Di fatto, sono consigli che ognuno può trasporre nella vita di tutti i giorni ed ai relativi problemi (non a caso il libretto mi è stato chiesto in prestito da uno psicologo e mai più restituito), una scuola di vita.
Ne cito, a memoria, uno a caso:
"Per scalare un ottomila, il primo passo è importante quanto l'ultimo".
Il PD si era ripromesso di scalare un ottomila ... i primi passi ...
Ancora buone feste
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 2:11 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 3:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

e a proposito di "eccezioni deliquenziali" (vedasi uso delle parole): son le stesse parole che a suo tempo usavano la DC, il PSI, qui da noi l'UV, a proposito di un sistema (quando è praticato dagli altri).
Ma come si fa a non sapere? certe cose qui da noi le conoscevano persino gli uscieri!
Non siate ridicoli! non cercate almeno di difendere l'indifendibile! ma credete che qualcuno vi creda?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
emilio







Età: 41
Registrato: 03/01/07 18:31
Messaggi: 173
emilio is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 6:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bruno courthoud ha scritto:
e va bene ... avete sempre ragione.
d'altronde venite dalla scuola del:
"mai chiedere scusa" (letto poco tempo fa su questo blog).
"non accettiamo lezioni di etica e di trasparenza da nessuno" (letto poco tempo fa su questo blog).
Mi pare fosse la lezione di Stalin e dei suoi (forse devo ricredermi e pensare che Berlusconi non abbia tutti i torti quando continua a vedere comunisti di cui non fidarsi).
Distruggete sistematicamente chiunque non accetti il vostro pensiero unico (Vincenzo in particolare, vi siete comportati molto ingiustamente nei suoi confronti, nonché tutti i vostri compagni di partito verso di cui nutrite un odio viscerale per vecchie rancunes, tanto che non osano neanche più affacciarsi su questo o altri blog).
Vi alleate con il sistema mafioso e clientelare dell'UV.
In buona parte dell'Italia ne fate già parte (del sistema mafioso e clientelare).
Predicate il nuovo e razzolate come e più di prima.
Stroncate sul nascere ogni ipotesi di alternativa.
Cosa volete ancora? che qualcuno vi dia ancora credito?
A questo punto piuttosto che votare PD, voterei UV, tanto vale.
Ho l'impressione che fra poco rimarrete in due o tre su quella famosa piazza, e nessuno attraverserà quei ponti, nemmeno per quattro chiacchiere.
Tanti auguri e buone feste a tutti.


visto che mi vedo chiamato in causa rispondo
visto che i toni a parte l'ultima frase non sono molto concilianti
nella risposta non sarò per niente morbido, nessuna moina
probabilmente perchè proveniendo dalla scuola stalinista Question
nessuno mi ha insegnato il "porgi l'altra guancia".

ne faccio una questione personale
visto che se cercassi di prendere le parti di altre persone
verrei tacciato di essere il paladino di quello o quell'altro,
come è già accaduto su altri blog.
chiunque altro si sentirà chiamato in causa
si difenderà per conto suo.

non c'è niente che mi dia più fastidio di quanto qcn cerca di metterermi le parole in bocca, di ribaltare i concetti espressi ...
l'operazione che fai nei miei confronti è molto scorretta e dovresti saperlo
a parte che la dicitura corretta è
"NON SI ACCETTANO LEZIONI DI COERENZA E DI TRASPARENZA DA NESSUNO." e
NON "non accettiamo lezioni di etica e di trasparenza da nessuno"

ti prego almeno di fare copia/incolla nelle prossime occasioni, coerenza ed etica come saprai sono termini direttamente connessi, ma non sono sinonimi ...
e cmq riprendere una parte, la conclusione di un concetto, decontestualizzarla per strumentalizzarla a tuo uso e consumo la ritengo una pratica giornalistica vecchio stile a dir poco vergognosa.

cmq confermo il concetto, anzi traduco
e non ci trovo nulla di dittatoriale o pericoloso
(siamo cattivi e vabbè, si vede che qcn se lo merita ... opinioni personali entrambe legittime)
noi che animiamo questo forum a titolo gratuito, utilizzando il nostro tempo libero, (che poi sia tempo speso bene o male starà alla valutazione personale di ognuno e non al giudizio di qcn) non abbiamo connivenze, interessi, non abbiamo rapporti clientelari con nessuno e per questo mi sento di poter confermare
"NON SI ACCETTANO LEZIONI DI COERENZA E DI TRASPARENZA DA NESSUNO."

il PD mette tra le sue prerogative
anche un nuovo modo di discutere:
toni più pacati per cercare di coinvolgere la gente comune alla politica
ma il tuo tono non mi pare meno pesante del "nostro"
per cui tanto per continuare con i luoghi comuni
"pane al pane, vino al vino" e "chi la fa, l'aspetti"

se ti fa piacere partecipare a questo forum
che è uno spazio libero di discussione
caratterizzato anche da toni accesi
questa è la condizione; nessuno ti costringe
ognuno si prende le responsabilità di ciò che scrive
io non mi lamento delle tue accuse pesanti,
mi lamento del metodo con cui hai estrapolato una mia frase
e per questo mi permetto di risponderti a tono.

sulle svariate accuse che fai a seguire ti rispondo semplicemente dicendoti che a fronte di qualche Amministratore (peraltro "eredità" dei partiti fondatori del PD) che fa cose poco chiare o addirittura delinquenziali (anche se è ancora da dimostrare) e che io personalmente non mi sento di difendere a spada tratta, nel PD c'è un mare di volontari che ci credono, persone oneste che si danno da fare a titolo gratuito e che vengono mortificati da questi fatti ...
il progetto del Partito Democratico è un progetto di lungo termine, nella Direzione di venerdì Veltroni ha dato un segnale forte: via i capibastone che gestiscono questi sistemi corrotti e avanti un rinnovamento forte, ma non possono essere i comportamenti dei singoli ad infangare i Valori che si è dato un Partito; ci vuole tempo e partecipazione, io il mio tempo lo metto a disposizione, se non ti piace il PD così com'è potresti darti da fare per cercare di cambiarlo dall'interno, non è sufficiente partecipare al Forum "il PD che vorrei", se non ti piace il Partito Democratico potresti darti da fare in qualche movimento in cui ti riconosci maggiormente ...
di quelli che "so come andrebbe fatto", ma a cui non ho mai visto muovere un dito è pieno il mondo e la vallée non è esente.
un'altra frase che potrai riprendere a tuo piacimento e che mai rinnegherò
SONO STUFO DEI "FILOSOFI". Evil or Very Mad

una domenica pomeriggio "persa" a risponderti a 4 giorni da Natale,
ma si può rinunciare alla libertà di opinione, alla difesa delle proprie idee? IO NO Very Happy

_________________
"vola come una farfalla e pungi come un'ape" > Muhammad Alì

"l'elefante cerca invano di raccogliere i granelli di zucchero sparsi tra la sabbia,
ma la formica li potrà raccogliere facilmente" > Kabir
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di emilio il Dom Dic 21, 2008 6:27 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 6:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bruno, grazie lo stesso.
Le riflessioni non sono mai sterili se hanno un riscontro di scambio oggetivo, e se non cadono nell'alienazione del pensiero stesso. Mi piacciono, anche se sono un uomo, i gesti galanti. Le persone che hanno garbo, gentilezza nei modi. Non c’è niente da fare, per molte cose mi sento fuori tempo, che ne so! Mi incantano i cosiddetti galantuomini, che sono ovviamente una specie in via d’estinzione.

Bene, oggi sono in preda a questo genere di riflessioni (sterili?). Per questo che sono qui ad offrirti un abbraccio e per estendere i miei auguri a tutti. E chiedo scusa a quanti abbiano sentito nei miei scritti una polemica esagerata. Non vi è nulla di personale, anzi, dibattere è molto meglio che ignorare.

Sarà che al momento, come cantava il poeta, ho “tanto tempo ed anche il lusso di sprecarlo” ?

Di nuovo, auguri a tutti di buone feste e che le vostre sincere speranze si possano avverare.

giorgio

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 6:59 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

continuerò a combattere le mie piccole battaglie, che a nessuno interessano, a livello personale, come ho sempre fatto, rimettendoci di persona.
Non ha alcuna importanza.

p.s. non c'è alcun bisogno di perder tempo a rispondermi.
altro p.s. ho fatto a meno della politica politicata per tutta la vita, figuriamoci adesso che sono in pensione!
lasciatemi però difendere quelli che pensano (i filosofi): un mio ex capoufficio preriforma della pubblica amministrazione usava ripetere: avremmo bisogno di persone che pensano!

pensate a cose più serie, invece che a sbranarvi tra di voi.

buone feste.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 7:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

mi scuso ovviamente con Emilio per avergli fatto perdere la domenica pomeriggio: non succederà MAI più.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
emilio







Età: 41
Registrato: 03/01/07 18:31
Messaggi: 173
emilio is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 7:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ancora ... allora insisti ...
ma non vedi che è virgolettato ...
vabbè fai come vuoi ...

emilio versione supercafone
vi avviso l'anestesia mi ha incarognito
non ce n'è più per nessuno.

credo che toglierò anche
la bandiera di PACE
dalla mia firma Mr. Green Mr. Green Mr. Green

e pensare che ti volevo rispondere seriamente ...

_________________
"vola come una farfalla e pungi come un'ape" > Muhammad Alì

"l'elefante cerca invano di raccogliere i granelli di zucchero sparsi tra la sabbia,
ma la formica li potrà raccogliere facilmente" > Kabir
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 9:38 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cari amici,
conoscendo la stori a di ognuno di voi capisco bene che mettere questi 3 cuori d'oro a parlare di etica è come accendere una miccia.
Bruno ha vissuto una storia lavorativa che sicuramente lo ha trasformato, Giorgio è capitato in Valle ed è stato trattato da straniero, emilio è giovanissimo, ma ha dovuto crescere molto velocemente.
Ecco quindi che tutti e tre siete talmente onesti che diventate di una permalosità assurda.

Vorrei rispondere a Bruno per quello che mi riguarda. Forse hai ragione, sarò semplicemente usata, ma posso dirti che sto imparando tantissimo e umanamente ho conosciuto delle persone meravigliose, ho capito che spesse volte la disinformazione può servire agli arrabbiati, ho capito che chi grida più forte forse avrà dedicate pagine di giornale, ma non so se avrà la stima di qualcuno, ho pianto sentendo deval e gioito ascoltando sara. Come vedi la politica è fatta anche di tutto questo e sono i fatti che devono essere giudicati. Ti ripeto che i primi passi ci portano ad
un gruppo coeso, che è in minoranza, che riesce a far passare proposte costruttive (proroga aiat, legge nefropatici, fondo vittime sul lavoro, sistemi di rifornimento per i mezzi a gas e gpl...), che pubblica i suoi conti
un partito solido, che tessera solo le persone in regola con statuto, codice etico e manifesto dei valori, che rinnova il proprio gruppo dirigente e i cda ( assemblea, le travail, liste...), che da ampio spazio alle donne, che non candida i condannati, che appoggia i referendum, che corre con l'AAP alle politiche e alle regionali...
Ora quindi mi sembra che i primi passi ci sono stati, mentre la bandierina che continui a sventolare mi sembra dovuta a scelte passate. Aspetta a giudicare e mentre accetto le tue critiche perchè capisco che la tua storia personale ti ha sicuramente segnato, non accetto quelle di altri.

Ora cercare di vedere un pò al di la di voi stessi e di non prendervela per le singole frasi. Cercate di parlare di contenuti e non di persone.
GRAZIE E AUGURI A TUTTI!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 2:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

per me, a questo punto, il PD farebbe bene ad appoggiare la maggioranza UV anche in Regione, in luogo di fare finta di stare all'opposizione.

Le stesse cose che dite di aver ottenute stando all'opposizione, le avreste ottenute anche stando in maggioranza, e forse qualcosa di più.

AUGURI A TUTTI
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 2:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bruno courthoud ha scritto:
per me, a questo punto, il PD farebbe bene ad appoggiare la maggioranza UV anche in Regione, in luogo di fare finta di stare all'opposizione.

Le stesse cose che dite di aver ottenute stando all'opposizione, le avreste ottenute anche stando in maggioranza, e forse qualcosa di più.

AUGURI A TUTTI

Non volevo essere brutale caro Bruno, ma
a questo punto devo ammettere che proprio non
vuoi capire! Mi ricordi un pò il mio babbo quando diceva:
« Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.»

Io in piazza, da italiano, con il teschio di plastica sul viso ci vado
a Carnevale o al massimo come "ammaregano" ad Halloween.
Se devo combattere un battaglia sociale non è certamente
con l'esposizione di quattro teschi che risolvo qualche cosa.

Qui entrano in campo i rapporti di forze e se tu questo rapporto non
ce l'hai adeguato alla lotta che devi condurre sarai sempre perdente,
e gli interessi della comunità che tu vuoi giustamente difendere
saranno sempre e comunque calpestati. Ricordalo!


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 3:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bruno courthoud ha scritto:
per me, a questo punto, il PD farebbe bene ad appoggiare la maggioranza UV anche in Regione, in luogo di fare finta di stare all'opposizione.

Le stesse cose che dite di aver ottenute stando all'opposizione, le avreste ottenute anche stando in maggioranza, e forse qualcosa di più.

AUGURI A TUTTI


Mi dispiace per te, ma staremo in minoranza e ti invito a leggere l'intervento di Deval. Si possono ottenere delle cose anche se dall'altra parte della barricata, questo naturalmente solo se si vuole lavorare per i valdostani e non per o contro qualcuno.
Ci hanno bocciato tutti gli emendamenti al bilancio, molto probabilmente non ascolteranno nemmeno le nostre modifiche alla 45 e 54, ma d'altronde sono loro che sono stati eletti.
Ora bisogna cercare di far capire alle persone cosa sta accadendo e contrapporre le nostre idee alle loro. Molto probabilmente qualcosa non passerà, ma anche pensare di aver dato la stessa dignità a tutti i dializzati, o aver ottenuto un fondo per i parenti delle vittime sul lavoro non può che essere una grande vittoria.
Sai bene che li in mezzo di grandi menti non ce ne sono, è quindi solo facendoci forza delle debolezze degli altri che possiamo ottenere qualcosa...
Ricorda poi che gli eletti sono lo specchio della società e quindi tanti criticano, ma poi... Quanti fra quegli allevatori tanto arrabbiati, non li avranno votati. E' solo con delle regole chiare che potremo cambiare le cose
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Gen 01, 2009 3:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Penso che quello di presentarsi come "il partito pulito" sia oggi l'unico vero atout, insieme ad un buon programma di centrosinistra, che il Pd potrebbe giocare per raccogliere consenso.

Però per essere un partito pulito, quindi inattaccabile ed in grado di attaccare l'opposizione deve fare pulizia al suo interno soprattutto cercando di limitare le occasioni che inevitabilmente possono generare comportamenti poco leciti e comunque censurabili.

Sono sicuro che la stesura di un codice etico sia un buon inizio e per la sua applicazione è richiesto il tempo necessario, quindi si può attendere pazientemente. Esiste anche la possibilità di accelerare questi tempi dando un segnale forte e dirompente semplicemente rinunciando in modo unilaterale a tutti gli incarichi politici all'interno dell'amministrazione civile (ASL, e organismi similari).

Anche se detta così potrebbe non essere convincente per tutti, ma penso che nella sostanza le nostre idee coincidano. Nelle "ASL, in tutti gli organismi similari, ecc" ci sono compiti puramente politici (di indirizzo e di controllo). Se un partito rinuncia "in modo unilaterale a tutti gli incarichi all'interno dell'amministrazione civile" viene meno alla sua funzione naturale, alla logica stessa che porta uomini e donne ad unirsi attorno ad un progetto di società e a scegliere i propri rappresentanti nelle istituzioni. Altra cosa è la gestione esecutiva di questi Enti che dovrebbe essere affidata a tecnici e a personale assunto con regolare concorso e non nominato dai partiti.

Per fare un esempio concreto: In una ASL le scelte sui servizi sanitari da potenziare o ridurre, sui livelli di assistenza da garantire su un territorio, sull'utilizzo e il razionamento delle risorse a disposizione, devono essere fatte dai politici e dagli eletti, perchè questo è il loro ruolo. Gli stessi devono poi esercitare una funzione di controllo sull'effettiva esecuzione di quanto da loro stabilito, per poi risponderne a livello politico. I relativi appalti, le delibere, l'affidamento dei lavori, le necessarie assunzioni dovrebbero però essere gestite da personale tecnico e amministrativo che dovrebbe poi rispondere personalmente del proprio operato. La politica non si salva con l'antipolitica, ma marcando i confini dei ruoli. Il Codice Etico del Pd nasce proprio da questa esigenza e rappresenta un buon inizio.

L'importante è imporre la sua applicazione ed esportarne la logica e la sostanza agli altri partiti

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Ott 16, 2009 12:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La Stampa 16 Ottobre 2009 ha scritto:
L’irritazione. il caso
Convegno di St-Vincent l’assessore alle Finanze «Obiettivo efficienza»

«Non voglio domande sulle truffe alla Regione»
Lavoyer e l’etica “No ai moralismi”


SAINT-VINCENT

Storia chiusa, per Claudio Lavoyer, quella delle truffe alla Regione causa ospitalità un po’ troppo generose. Chiusa da una condanna a un anno di carcere in primo grado ma soprattutto cancellata dalla prescrizione. Capitolo chiuso, ma nota dolente. Alla domanda se non abbia provato un qualche imbarazzo ad aprire i lavori di un convegno sui danni alle finanze pubbliche, l’assessore taglia corto e di quello, dice, «non voglio proprio parlare».\

Elastica, efficace. E soprattutto rapida. Così deve essere la pubblica amministrazione secondo l’assessore alle Finanze Claudio Lavoyer, che ieri ha aperto i lavori della tre giorni dedicata a «Etica e diritto - il danno alle Finanze pubbliche: profili amministrativi e penali». Organizzato dalla Regione, dall’UniVda e dal Centro europeo di bioetica (targato Unesco) radunerà fino a domani giuristi, magistrati (dal procuratore di Aosta Marilinda Mineccia fino al pg di Torino, Marcello Maddalena), docenti universitari e giornalisti (tra questi l’editorialista de La Stampa, Luigi La Spina).

«Non ho la presunzione di entrare nel merito degli argomenti in discussione - ha ammesso Lavoyer - ma due brevissime considerazioni sul rapporto tra etica e amministrazione le vorrei fare. Ritengo, in una visione non moralistica e bacchettona, che l’etica nella pubblica amministrazione significhi innanzitutto avere una pubblica amministrazione efficace nelle risposte ai bisogni dei cittadini».

La politica del fare, insomma. «Un’amministrazione equa, affidabile ed efficace riesce a ispirare fiducia al pubblico, crea un clima favorevole alle imprese e contribuisce al buon funzionamento dei mercati. L’etica è la chiave del buon governo». Lavoyer si fa una domanda - «quali sono quindi gli interventi necessari per rafforzare la fiducia dei cittadini?» - e si dà una risposta sgranata in cinque punti: «Bisogna definire una chiara missione per adeguarsi alle attuali esigenze della gente; salvaguardare i valori adeguandosi ai cambiamenti; è importante applicare le regole ma soprattutto prevenire le storture perché a lungo termine la prevenzione è un investimento che incide favorevolmente sulle relazioni tra pubblica amministrazione e società civile; anticipare i problemi e infine trarre vantaggi dalle nuove tecnologie, che possono aiutare i poteri pubblici a trovare nuove vie per informare i cittadini».

«Noi, politici e amministratori - dirà Lavoyer a margine dei lavori - abbiamo come primo compito quello di dare risposte alla gente». Risposte che però ogni tanto - basta leggere le cronache giudiziarie di tutto il Paese - cozzano contro la legge. «Il rispetto delle normative è la prima e imprescindibile regola, questo è chiaro - dice -. Però non deve essere tutto lì. L’efficienza è la chiave di tutto: azioni veloci risparmiano costi immensi ed evitano problemi a lungo termine. Serve equilibrio. Poi può capitare che i politici sbaglino, e quando prendono una decisione ogni tanto scivolino...». Chi quegli scivoloni era sempre pronto a punirli era il procuratore di Asti Maurizio Laudi, magistrato torinese in prima linea contro terrorismo e criminalità morto il 24 settembre a 61 anni per un infarto. Era nella segreteria scientifica del convegno e in tutti gli interventi della mattina ha fatto capolino il suo nome. Maddalena ha citato ampi brani della relazione che Laudi aveva preparato su Giustizia ed etica: «E’ da respingere - scriveva - una concezione della giustizia come valore assoluto. Spaventa l’idea di un giudice che con le sue sentenze stabilisca ciò che è “bene” e ciò che è “male”, facendosi egli stesso creatore della regola in nome di un incontrollato e incontrollabile ruolo di interprete autentico della “morale”».
ANDREA CHATRIAN



Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Marcello Maddalena (Treviso, 1941) è un magistrato italiano. E' Procuratore capo della Repubblica presso il tribunale di Torino. Su posizioni più conservatrici rispetto a quelle del collega Gian Carlo Caselli, ha condotto le indagini relative ad importanti inchieste tra le quali l'affaire Telekom Serbia e il caso Moggi-Pairetto. Nel Gennaio 2006 ha criticato con durezza l'indulto varato dal Governo Prodi. (Fonte Wikipedia)

Ed in base a quest'ultima nota tratta da Wikipedia, non capiamo perchè non ci sia stata, da parte del megistrato schierato su posizioni più legalitarie o giustizialiste, una certa riluttanza a partecipare e a presentarsi sullo stesso tavolo al Convegno di St-Vincent assieme all’assessore alle Finanze Claudio Lavoyer. Quella delle truffe alla Regione - causa ospitalità fin troppo generosa - è stata un processo che come al solito ha visto un solo esito. E' stato chiuso tra l'altro in primo grado da una condanna, con un solo anno di carcere, ma il cacio sui maccheroni viene soprattutto spolverato con la cancellazione di questo con la sopravvenuta prescrizione.

«Obiettivo efficienza» è il titolo del convegno! Guai fosse mai così...dico io. Chissà quanti di questi personaggi - non traendo più benefici, dal significato opposto a questo motto - sarebbero impegnati nell'ora d'aria a pensare molto più profondamente agli ipocriti convegni che portano il titolo «Etica e diritto - il danno alle Finanze pubbliche: profili amministrativi e penali»

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Sab Ott 17, 2009 5:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bruno courthoud ha scritto:
per me, a questo punto, il PD farebbe bene ad appoggiare la maggioranza UV anche in Regione, in luogo di fare finta di stare all'opposizione.
Le stesse cose che dite di aver ottenute stando all'opposizione, le avreste ottenute anche stando in maggioranza, e forse qualcosa di più.

AUGURI A TUTTI


(ANSA) Data: 17/10/2009 ha scritto:

11:44 REGIONI: FAS; CIPE TAGLIA A VAL D'AOSTA 2,6 MLN DI EURO

(ANSA) - AOSTA, 17 OTT -
La Valle d'Aosta avrà dallo Stato 2,6 milioni di euro in meno rispetto al previsto per gli investimenti a favore della competitività, inseriti nel programma regionale cofinanziato dal Fondo per le aree sottoutilizzate (Fas). E' quanto si è appreso dalla riunione del Comitato di sorveglianza che si è svolta ad Aosta.

Il taglio del 6,2 per cento (in linea con quanto stabilito a livello nazionale per il complesso dei programmi attuativi regionali) è stato deciso per il 2009 dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) ed ha ridotto le risorse destinate alla Valle d'Aosta dagli iniziali 41,58 milioni di euro a 38,967 milioni.

Tali fondi - è stato riferito dalla Regione - non sono ancora disponibili e la Valle d'Aosta ha anticipato con risorse proprie anche la quota di cofinanziamento del Fas. "Auspico - ha dichiarato il presidente della Regione, Augusto Rollandin - che il provvedimento di autorizzazione all'utilizzo delle risorse da parte del Ministero venga adottato al più presto e che il relativo anticipo venga trasferito alla Regione secondo quanto stabilito dai provvedimenti adottati dal Cipe per non compromettere il buon andamento della programmazione".

Fino al 2013, gli investimenti programmati in Valle d'Aosta nell'ambito del Fas sono di 58,8 milioni di euro, provenienti dallo Stato, dalla Regione e da altri soggetti pubblici. Le opere riguardano gli interventi sulle tratte ferroviarie Aosta-Chivasso e Aosta-Pre-Saint-Didier, la creazione di infrastrutture per la raccolta e la diffusione delle informazioni sulla rete viaria regionale, l'estensione del sistema informativo sanitario e sociale sull'intera regione, la realizzazione del Polo universitario nella caserma Testafochi di Aosta e la realizzazione di un percorso integrato tra i Parchi del Mont Avic e quello del Gran Paradiso. (ANSA).



Vedete...? Ecco chi sono in effetti gli alleati dell'Uv! Esattamente quelli che riescono a concludere solo disastri. E li propinano nei confronti di una regione che da tempo sta dando allo Stato tutto ciò che questo "governo alleato" le sta chiedendo e anche di più. Fare sacrifici, tagliare ovunque, senza un minimo di ritorno. Bene, vedo che ci stiamo preparando per il collasso finale, visto che da tempo anche gli allevatori - termometro principale della salute valdostana - sono arrivati allo stremo.

Sad

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Ott 23, 2009 12:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

bruno courthoud - Inviato: Lun Dic 22, 2008 2:06 pm ha scritto:
per me, a questo punto, il PD farebbe bene ad appoggiare la maggioranza UV anche in Regione, in luogo di fare finta di stare all'opposizione.

Le stesse cose che dite di aver ottenute stando all'opposizione, le avreste ottenute anche stando in maggioranza, e forse qualcosa di più.
AUGURI A TUTTI


La Stampa 23 Ottobre 2009 ha scritto:

CANDIDATURE. IN VENTI AZIENDE
Valzer delle nomine nelle “controllate”


Sono 20 le aziende e le società in cui i rappresentanti di nomina regionale andranno in scadenza nei primi sei mesi del 2010. L’elenco è stato pubblicato sul Bollettino ufficiale. Riguardano anche le figure dell’amministratore delegato, di due consiglieri di amministrazione e di un sindaco supplente dell’Inva, la società di servizi informatici in house. Per il Parco del Mont Avic l’avviso è per il presidente, due componenti effettivi e altrettanti supplenti del Collegio revisori dei conti. Per l’Usl l’avviso è relativo a due sindaci effettivi.

Per la casa di riposo G.B. Festaz la ricerca riguarda tre consiglieri del Cda. L’avviso pubblico cita anche il Consorzio produttori frutta di Gressan (un posto nel Cda), la Fondazione Emile Chanoux (presidente, tre posti nel Cda, un effettivo e un supplente del Comitato di revisione), la Fondazione Centro internazionale su diritto, società ed economia (sei consiglieri d’amministrazione e nove componenti del Comitato scientifico), oltre che la Fondazione Gran Paradiso (presidente, due revisori dei conti effettivi e due supplenti).

La raffica di avvisi comprende ancora la Fondazione Istituto musicale (un revisore effettivo e uno supplente), la Fondazione per le biotecnologie (due consiglieri), la Fondazione Natalino Sapegno (tre consiglieri e tre revisori dei conti effettivi), la Kiuva (un posto nel Cda), la Rav (un sindaco effettivo e uno supplente), la Servizi Previdenziali (presidente, due consiglieri e un sindaco supplente) e la Società producteurs de fruits Jovençan (un consigliere). Si chiude con la Società elettrica Gignod (un consigliere), la Valdigne Mont Blanc (un consigliere), la Valeco (presidente, un consigliere e un sindaco supplente), la Valle del Cervino (un consigliere) e il Comitato per la gestione venatoria (un consigliere). Per informazioni, bisogna rivolgersi all’Ufficio regionale Nomine.



Ora vedremo se ciò che scrisse bruno courthoud nel post inviato:
Lun Dic 22, 2008 ore 2:06 pm, corrisponde a verità o ad una sua "sparata" polemica.
Cercheremo di ritornare su questa notizia non appena avremo le risultanze del caso.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 6 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008