Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

UN PARTITO UNICO PER TUTTA LA SINISTRA
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12, 13, 14  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 12:50 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

vicali ha scritto:
Caro Giorgio,
io non lancio accuse, faccio solo constatazioni. Perché Raimondo non risponde alle mie domande? Perché non dice di essere per l'alternativa all'Uv-Sa-Fa? Perché non esclude un'alleanza con l'Uv alle comunali di Aosta? Perché ai congressi Sa e Uv è così caramelloso? Perché non fa sua almeno l'analisi di Fulvio?
Se è come dici tu, e cioè se Raimondo la pensa come me e i miei sospetti sono infondati, perché si rifiuta di dirlo?
La ragione è semplice: perché le cose stanno come dico io.
Mi piacerebbe moltissimo essere smentito, ma non da te ed Erika (tra l'altro con mille ambiguità) ma da Raimondo, con dichiarazioni pubbliche e inequivocabili.


Vincenzo, per ora non sono ancora intervenuto se non per sublimare l'intervento di fulvio 100z. Permettimi di attendere ancora qualche altro intervento per dire la mia. Per ora preferisco vedere la bellissima tenzone tra i diversi ospiti intervenuti.

Tu hai confuso, forse nella foga di un' ennesima critica su Raimondo il mio nome con quello di Paolog. Nel frattempo ringrazio Dario Carmassi per avere accolto il mio invito.
Un grazie di cuore.

giorgio

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 12:50 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
vicali








Registrato: 24/06/07 23:08
Messaggi: 35
vicali is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 9:52 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì, chiedo scusa, ho risposto a Giorgio invece che a Paolo. Ma la sostanza non cambia.
_________________
Vincenzo Calì
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 10:05 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io ho letto l'intervento di Raimondo e non si parla di nessuna apertura all'UV. Si parla di diversità, di modi diversi di fare politica, ma di collaborazione con TUTTE le forze per il bene dei valdostani in un momento come questo. Si mette bene l'accento sul fatto che siamo all'opposizione e li vogliamo stare. E' quello che fanno anche a livello nazionale.
La ricerca di leggi bipartisan almeno sui temi che toccano tutti.

Per inciso Raimondo fa bene a non rispondere alle tue provocazioni.
Ripeto che devi leggere, ascoltare e informarti prima di parlare.
L'opposione fatta a testa bassa appartiene ad altri partiti. (Ascolta nell'ultimo Consiglio le dichiarazioni di Lattanzi...)
Non al nostro.
Dai caro Vincenzo, proponi un'ennesima votazione in Assemblea per dire che siamo all'opposizione e magari anche un test della verità visto che qualsiasi cosa si dice non sembra vera....

In merito a quanto dici tu Dario invece continuo a sostenere che l'autonomia non nasce e non viene difesa dai partiti autonomisti, ecco perchè fa comodo il ni droite ni gauche. Possiamo collaborare con chiunque... L'autonomia sarà più forte quando riuscirà a confrontarsi con le altre realtà a testa alta e non vedendo solo in queste nemici...
L'applicazione del Brunettino di chez nous ne è l'esempio lampante. Condividiamo il principio, ma facciamo qualche agrement...
ET VOILA bien représenter notre "autonomie".
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
dario m. carmassi








Registrato: 23/11/08 16:24
Messaggi: 40
dario m. carmassi is offline 




Sito web: http://spigolandodidar...

MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 10:53 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Erika, ti prego, prima di rispondermi leggimi.

Ti sembra che abbia proposto il nì droite-nì gauche?

Dove ho parlato di nemici?

Ti sei infilata a testa bassa in un tunnel, prendi fiato.

Dobbiamo uscire dagli schematismi, o sei con me o contro di me, io ho ragione voi torto, il bene del partito prima di tutto!

I partiti sono i mezzi per raccogliere e sviluppare idee su un progetto di società, non sono il fine dell'azione politica degli individui che ne fanno parte.

A questo mi riferisco quando a volte parlo di leninismo, senza voler offendere nessuno, ma per definire una concezione della partecipazione alla vita politica che aborro, la partigianeria e l'inversione di ruoli tra mezzo e fine.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 3:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

dario m. carmassi ha scritto:
Invado anche questo spazio dove sono stato presente almeno virtualmente.

Molto bene, vedo che la discussione sul "soggetto unico" sta uscendo dal circolo vizioso dei sospetti e degli anatemi.

D'altro canto le prime uscite sull'ipotesi PD non avevano trovato diversa accoglienza.

Sappiamo che un forte spirito conservatore dimora anche a sinistra.

Vi prego di non dare giudizi affrettati anche su Renouveau, il loro congresso si terrà sabato prossimo sarà una tappa fondamentale nello sviluppo di un'alternativa di governo a livello regionale.

Se il resoconto degli interventi al congresso UV è fedele, bisogna dare atto ad Albert Chatrian di essere stato l'unico a non offrire collaborazione.

Noi tutti siamo molto legati all'esperienza della Resistenza e della lotta al Nazismo, in occasione importanti, ufficiali, le parole vanno misurate ed hanno un significato preciso.
Se parliamo di confronto è un atto direi doveroso, indispensabile; perché la democrazia si base sul confronto e sul rispetto e la considerazione delle altrui idee; altrimenti scivoliamo nella dittatura della maggioranza e/o nell'avventino o nelle barricate, le forme di democrazia più evoluta cercano la condivisione e la partecipazione.
Se parliamo di collaborazione è un'altra cosa, ricordiamo bene il collaborazionismo.

Teniamo bene a mente, me lo ricordava qualche giorno proprio il segretario del PD Donzel, che almeno l'80% dell'elettorato valdostano si è espresso per forze politiche locali.

La problematica identitaria, con le conseguenti ricadute sociali, culturali e linguistiche, non può essere considerata un secondo tema.
Un soggetto politico radicato nel territorio (come evocato da Chiamparino e da Fassino) ha proprio nel suo dna originario questa esigenza.
La forte presenza di un sensibilità anche esasperata, senza scivolare nello sciovinismo e nel ridicolo, è non solo utile ma indispensabile ad un soggetto autenticamente popolare e diffuso su tutto il territorio.

Lo dice uno che fa Carmassi di cognome ma che è nato in Valle e si sente Valdostano a tutti gli effetti, così come tanti non nativi ma cresciuti e con un lungo vissuto nella nostra regione.

Credo che il "glocal" sia la risposta giusta, sul piano culturale e poi economico-sociale, al disastro compiuto dagli anni della globalizzazione senza regole di cui ora raccogliamo gli amari frutti con il collasso economico mondiale.

I paletti del nuovo sono a mio parere tre:

Autonomismo, capacità della nostra comunità di autogovernarsi, di riappropriarsi e riconoscersi in una propria identità e da questa di rapportarsi al resto dell' Europa;

Riformismo-progressista, capacità di coniugare la difesa dello stato sociale alle nuove esigenze del mondo produttivo, liberare risorse per lo sviluppo, premiare i meritevoli senza dimenticare i bisognosi, riportare l'ente pubblico alle sue funzioni uscendo dall'iniziativa imprenditoriale, prendere atto delle trasformazioni e puntare sistematicamente all'eccellenza in ogni settore, qualità non quantità;

Ambientalismo, ricordarsi che il territorio su cui viviamo non è risorsa rinnovabile, una volta consumato o consunto non c'è più, è il nostro unico vero patrimonio dobbiamo permettere alle generazioni future di usufruirne.

Approfondiamo questi aspetti ci troviamo dentro questo triangolo e nella premessa?
Quale concetto è al di fuori del pensiero democratico-progressista?

Dario


Caro Dario intervengo anche io solo per confermare di non dare giudizi affrettati su Renouveau, che come giustamente dici tu, il loro congresso si terrà sabato prossimo e sarà, si spera, una tappa fondamentale nello sviluppo di un'alternativa di governo a livello regionale.

Tuttavia vorrei farti notare come i cannoni si siano già messi in azione e a tuonare. Come potrai ben leggere, su altre fonti informative, si sta sviluppando la "cagnara" o più delicatamente la gazzarra, il bailamme, il putiferio che contraddistingue la Valle d'Aosta ogni qualvolta si tenti di dialogare. Esperti in queste situazioni (abbiamo vissuto nella Gv-Ds, una vita partitica deplorevole sotto questo aspetto), avevamo già segnalato la possibilità di ritrovarci in una grande confusione con il modo ed il sistema tenuto per parlare di Partito unico della sinistra. Non ci siamo sbagliati, come vedi. Tuttavia siamo qui per contrastare le asfittiche, faziose e settarie traduzioni di un discorso tenuto Da Donzel al congresso dell'Uv.

Chi c'era potrà aver capito o non capito. Ma senza dubbio avrà afferrato che questo discorso è stato tutt'altro che banale da come si evince dai resoconti partigiani. Altro che leninismo caro Dario. Qui siamo allo stalinismo. Spero che i picconi di orrenda memoria vengano lasciati lì, nella rastrelliera degli attrezzi da giardino.

Si potrà aver capito o non capito, ma certamente la sala avrà percepito che l'unico che poteva dire cose diverse, cose non comuni, marginali o interessanti, potevano essere ascoltate solo dal segretario del Pd. Il silenzio durante la sua relazione era totale. Gli alleati o altri invitati hanno riferito solo di concetti scontati, ognuno a rafforzare la propria posizione. Ebbene se uno avesse letto Veltroni e cosa sta dicendo in campo nazionale, sulla collaborazione, sul comportamento responsabile che una opposizione deve tenere, non ci sarebbero così ciechi e scarsi interpreti di questa politica valdostana.

Qui stiamo diventando tutti dei puri e duri come i pasdaran. Ma una politica seria responsabile, che tenga conto delle esigenze e delle necessità del popolo valdostano, in questi momenti così critici dovremo pur farla. O no? Emendamenti, mozioni, e quant'altro che serva a modificare magari gli errori d'Arroganza da parte dello strapotere Uv potremo concordarli ? Potremo fare passare i nostri correggendo a nostro vantaggio i loro? O vogliamo che questa maggioranza faccia tutto ciò che vuole? Come si possono contrastare i suoi numeri? Se andiamo allo scontro diretto, noi tutti saremo sempre perdenti e allora...complimenti agli integralisti.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
vicali








Registrato: 24/06/07 23:08
Messaggi: 35
vicali is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 4:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

@Erika
la tua ironia è fuori luogo. Continui ad arrampicarti sui vetri e non ci fai una bella figura.

Raimondo è tenuto a rispondermi, visto che sono un dirigente del partito, come è tenuto a rispondere alle migliaia di persone che lo hanno votato sulla base di un mandato preciso. La non risposta dimostra soltanto grande arroganza, vigliaccheria, coda di paglia e mancanza di rispetto per le persone. Non rispondere, oltre che segno di grande maleducazione è una pratica abusata della vecchia e marcia politica, altro che politica di tipo nuovo.

Tu poi continui a cambiare discorso: io non ho chiesto se siamo all'opposizione, ma se alle comunali di Aosta ci proporremo in alternativa al centro autonomista oppure no. Se il Pd è per la costruzione di un'alternativa al regime attuale oppure no. Raimondo pensa alla "colaborazione": non risponde perché non vuole compromettere gli "avvicinamenti" in corso.
L'Uv e i suoi satelliti dominano la regione, controllano ogni cosa, spadroneggiano con estrema arroganza: ti sembra che abbiano bisogno di "collaborazione" in questo? Vogliamo le politiche bipartisan per costruire l'inceneritore, per ampliare l'ospedale a est, per ampliare l'aeroporto, per occupare i posti di sottogoverno, per proseguire con il nepotismo, le raccomandazioni, le epurazioni dei dissenzienti, l'appropriazione delle risorse pubbliche da parte dei comitati d'affari, ecc.? Non sarebbe meglio fare opposizione seria e rigorosa?

In ogni caso, visto che "non risponde alle provocazioni", ti dirò che Raimondo le risposte in privato me le ha già date. Che abbia un pizzico di coraggio e l'onestà di ripeterle pubblicamente.

_________________
Vincenzo Calì
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 5:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

vicali ha scritto:
@Erika
la tua ironia è fuori luogo. Continui ad arrampicarti sui vetri e non ci fai una bella figura.

Raimondo è tenuto a rispondermi, visto che sono un dirigente del partito, come è tenuto a rispondere alle migliaia di persone che lo hanno votato sulla base di un mandato preciso. La non risposta dimostra soltanto grande arroganza, vigliaccheria, coda di paglia e mancanza di rispetto per le persone. Non rispondere, oltre che segno di grande maleducazione è una pratica abusata della vecchia e marcia politica, altro che politica di tipo nuovo.

Tu poi continui a cambiare discorso: io non ho chiesto se siamo all'opposizione, ma se alle comunali di Aosta ci proporremo in alternativa al centro autonomista oppure no. Se il Pd è per la costruzione di un'alternativa al regime attuale oppure no. Raimondo pensa alla "colaborazione": non risponde perché non vuole compromettere gli "avvicinamenti" in corso.
L'Uv e i suoi satelliti dominano la regione, controllano ogni cosa, spadroneggiano con estrema arroganza: ti sembra che abbiano bisogno di "collaborazione" in questo? Vogliamo le politiche bipartisan per costruire l'inceneritore, per ampliare l'ospedale a est, per ampliare l'aeroporto, per occupare i posti di sottogoverno, per proseguire con il nepotismo, le raccomandazioni, le epurazioni dei dissenzienti, l'appropriazione delle risorse pubbliche da parte dei comitati d'affari, ecc.? Non sarebbe meglio fare opposizione seria e rigorosa?

In ogni caso, visto che "non risponde alle provocazioni", ti dirò che Raimondo le risposte in privato me le ha già date. Che abbia un pizzico di coraggio e l'onestà di ripeterle pubblicamente.


Prego Vincenzo Calì di moderare i termini se vogliamo un colloquio pacato e sereno.
Stiamo cercando tutti educatamente di proseguire un dialogo che si è aperto in questi giorni e che per poterlo sviluppare non abbiamo bisogno di questo tipo di fraseologia. Leggo poi che possiedi documenti e che hai avuto risposte da parte di Raimondo. Ora... delle due l'una. O tu hai capito bene, chiaramente le risposte ricevute e allora non capisco il tormentone per averne altre. Oppure hai capito fischi per fiaschi e allora è chiaro perchè Donzel non ti risponde.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
vicali








Registrato: 24/06/07 23:08
Messaggi: 35
vicali is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 8:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

@Dario
Sto cercando di fare chiarezza sulla collocazione del Pd semplicemente perché tutti i discorsi di Fulvio e tuo e di molti altri, sulle forme e sui modi di rafforzare l'alternativa all'Uv, sono vani se il Pd non c'è. E' la questione preliminare, dalla quale partire perché poi i nostri ragionamenti poggino su una situazione reale e non siano campati in aria. La mia polemica ha solo questo significato.

_________________
Vincenzo Calì
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
paolog







Età: 66
Registrato: 03/01/07 17:55
Messaggi: 196
paolog is offline 






MessaggioInviato: Lun Nov 24, 2008 8:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Nel suo blog Vincenzo pretende dialoghi sereni e corretti, qui invece insiste e straparla, forse troppo abituato a prendere decisioni in solitaria.
Vincenzo perchè non vieni nei circoli a parlare con gli amici/compagni gli iscritti, la base o come li chiamo io i "Peones" del P.D. Lì se vuoi, potrai far valere le tue ragioni, condividendole e discutendo con tutti noi.
Spero almeno che tu dia battaglia nell'assemblea costituente, per portare avanti le tue idee, senza offendere nessuno, soprattutto a chi non la pensa come tè.
Comunque da parte mia, ti posso assicurare, ma io sò che tu sai, il sottoscritto non è filounionista. Devi sapere che nel nostro circolo - il "Grand Combin" - e sul posto di lavoro in U.S.L , ogni giorno parlo con gli iscritti ("la base") dell'Union, e ti assicuro che tra molti di loro ci sono dubbi e perplessità sui loro nuovi "dirigenti" come ad esempio la nuova segreteria Perron.
Già da ieri molti di loro pensano che "Auguste" (dunque l'U.v.) avrà la strada aperta al suo ni droite ni gauche, pronti a fare l'occhiolino alla destra per imbarcarla in un certo "tipo di collaborazione".
Perchè non possiamo parlare con questa Union, quella scontenta; perchè chiudere la porta in faccia...a questi Unionisti che nel 2006 con il loro voto "di protesta" hanno fatto vincere l'A.A.P. vedendo nell'Alleanza con la sinistra, qualcosa di nuovo e promettente per questa nostra Valle?

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
AREA DEMOCRATICA
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 9:57 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Vincenzo,
Io non ho dubbi sul fatto che alle comunali non saremo con l'UV o meglio questo è quello che auspico.
e alle europee con chi si va? Con un partito del galletto riferito a qualche partito nazionale come suggeriscono i verdi? o forse tutti insieme come proposto da Nicco?....
Ora l'alternativa si costruisce innanzitutto demolendo il sistema attuale, ma non gridando a quanto sono ladri, cattivi e brutti, ma con proposte come quelle di Fulvio per la modifica della legge elettorale comunale, con idee di modifica della 45 come più volte esplicitate da Bruno, con proposte di legge sulla nomina dei cda o una regolamentazione dei concorsi e dei trasferimenti...
Se vuoi votare un nuovo documento in assemblea che sottolinei che siamo all'opposizione portalo. A me sembra superfluo, ma se è diventato un problema rivotiamolo...e se preferisci mettiamolo come primo punto in ogni assemblea, ma per favore smettiamola...
Vuoi poi le mie dimissioni perchè sono solo la porta voce di Donzel, senza cervello e nemmeno velina? Chiedile..
Ecco che una cosa è l'ironia, altra la cattiveria. Il 29 alle ore 15 ci sarà la riunione di circolo dell'Evancon. Vieni e vedrai che, per fortuna, la base è un'altra.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 10:24 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io sarò pessimista, ma non credo si possa parlare ancora di correnti o anime interne ai partiti della sinistra; queste sono solo brandelli di un altro corpo malaticcio ( non saprei come altro chiamarli) che fatica a crescere. L'unica speranza di rinnovamento è che finiscano col distruggersi a vicenda lasciando il vero corpo, quello giovane, libero di svilupparsi e progredire.

Non nutro grandi speranze che la base, o quel che ne resta, di quella sinistra a cui si rivolge l'ultimo (in ordine d'arrivo) contestatore interno al Pd, abbia qualche possibilità di modificare la situazione. Da quel che si legge e si sente raccontare, nel vecchio Pci tutte le decisioni importanti e le trasformazioni sono sempre state calate dall'alto. L'unica differenza è che allora c'era un vertice che decideva e una base che accettava per fede nel partito. Non mi sembra proprio che oggi, incazzatura a parte, emergano dalla base, idee o uomini nuovi che possano rivoluzionare questo mondo politico valdostano assai asfittico. Non vedo sinceramente anche al nostro interno, alcunchè di convincente. Non vedo questo affollamento questa ressa di uomini preparati e di carisma che possano dare in alternativa all'esistente un apporto concreto.

Certo che oggi "la fede in un partito" è una frase che fa inorridire e strabuzzare gli occhi a molti, fortunatamente. Ma continuo a pensare che, come sta accadendo in questi giorni, se un uomo ex Responsabile di un partito nazionale come era la Margherita in Vd'A, si comporta e si esprime come un uomo solo al comando, ebbene devo arguire che il Pci aveva fatto scuola a molti. Non tenendo poi in minimo conto il pensiero della propria gente, e dimenticando di avere uomini e donne che lui ascoltava per averne il sostegno, pensando alle accuse che sta portando a Donzel, io dico che nel caso di specie, tutto questo sia fuori luogo per mancanza di coerenza. Non è che non ci accorgiamo dovessimo assumere, come ammonisce una gentile pulzella, che la posizione a 90° sia imbarazzante e scomoda. Le persone anziane oggi si spezzerebbero in due per non assumerla, ancora per ideali. Seppure le motivazioni fisiche Embarassed non debbano essere sottovalutate.


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
vicali








Registrato: 24/06/07 23:08
Messaggi: 35
vicali is offline 






MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 11:22 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Le cose che sostengo (scelta di campo per l'alternativa a questo regime dispotico e corrotto) non sono una mia posizione personale. E' la linea indicata da Raimondo Donzel alle primarie , e per questo io e migliaia di altre persone l'abbiamo votato. Non si può permettere di fare il salto della quaglia e tradire tutte quelle attese. Vedo che Alder Tonino e Giuliana Ferrero da qualche tempo lo sostengono a spada tratta e si sentono con lui in piena sintonia. Chissà come mai.
_________________
Vincenzo Calì
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
vicali








Registrato: 24/06/07 23:08
Messaggi: 35
vicali is offline 






MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 11:31 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

@Erika
Mi ripeto per la millesima volta. Io non voglio che si dica che siamo all'opposizione. Io (in rappresentanza delle migliaia di persone che hanno votato Donzel con un mandato preciso di scelta di campo) voglio che si dica che strategicamente, e quindi anche alle comunali prossime, il Pd sarà dalla parte di chi costruisce un'alternativa a questo regime, quindi esclude a priori qualsiasi ipotesi di alleanza con l'Uv. Non ho mai scritto né detto che gli unionisti, ecc. siano tutti ladri. Questa è la vostra disinformazione, nella quale siete maestri. Parlo della dirigenza, non della gente semplice che aderisce in buona fede o per necessità. E ne hai sempre parlato anche tu, prima di questa svolta collaborazionista. Io ho sempre fatto proposte costruttive, vatti a rileggere il documento di sostegno a Donzel della Margherita. Ma quelle cose lì la maggioranza non le accetterà mai. Il loro potere è fondato sul clientelismo, sulle raccomandazioni, sull'assegnazione di incarichi, appalti, sulle nomine nei consigli di amministrazione degli infiniti carrozzoni... Pensi che si taglino le gambe da soli?

Tu e Raimondo dite sempre le stesse cose, e le ripetete come mantra in ogni occasione. O tu imbocchi lui, o lui imbocca te, o avete poteri paranormali.

_________________
Vincenzo Calì
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 12:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

o forse ci confrontiamo da buoni collaboratori e amici???
Sono giorni che sono in ferie per sostituire a gratis la segretaria, sono tante le sere che passo al partito per organizzare la futura festa del tesseramento...e mi sento dire che sono una ragazzina senza cervello.
Liberissimo di pensarlo.Liberissimo di dirlo, ma sinceramente non capisco perchè te la prendi così tanto con una persona che non stimi.
Se rileggi nelle pagine di questo blog poi vedrai che spesse volte io e Raimondo abbiamo avuto posizioni diverse. Proprio Giorgio ha fatto infinite volte da paciere fra me e lui...ora è molto più difficile litigare perché ci conosciamo meglio, sappiamo bene di avere due teste dure e soprattutto ci stimiamo a vicenda e quindi ci confrontiamo molto di più. Leggo le interpellanze che presenta e gli dico le mie impressioni, sollecito alcune domande, non gli parlo alle spalle, ma se ho dei dubbi alzo il telefono e lo chiamo e lui fa altrettanto. Tu lo chiami servilismo, io la definisco stima.

Comunque continui a non capire...e fossilizzarti sulle comunali.
Ci sono prima le europee e vorrei farti notare che alla tua domanda era stato risposto che l'unico partito di riferimento nazionale del Galletto era il PD, ora se leggi i comunicati si parla di un partito generico.
Per quello che riguarda il Comune siamo in maggioranza quindi è evidente che si lavora insieme. Perchè non hai fatto lotta dura quando si è deciso di rimanere seduti in maggioranza? Perchè non hai chiesto di votare all'assemblea? Sarà che è una situazione che ci tiriamo dal 2006 e quindi bisogna semplicemente aspettare che finisca il suo corso e cercare di portare tutte le nostre idee proprio in quel tavolo?
Comunque aspetto il tuo documento per lunedì e lo discuteremo in assemblea.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Nov 25, 2008 3:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

vicali ha scritto:

Le cose che sostengo (scelta di campo per l'alternativa a questo regime dispotico e corrotto) non sono una mia posizione personale. E' la linea indicata da Raimondo Donzel alle primarie , e per questo io e migliaia di altre persone l'abbiamo votato. Non si può permettere di fare il salto della quaglia e tradire tutte quelle attese. Vedo che Alder Tonino e Giuliana Ferrero da qualche tempo lo sostengono a spada tratta e si sentono con lui in piena sintonia. Chissà come mai.




Mi chiedevo, prima, quando ancora ero nella Gv-Ds se era necessario fare tanto rumore sul ricambio generazionale, quando bastava guardare chi stava ancora in cabina di regia per capire che, in fondo, non cambiava niente. Inneggiare al cambiamento, all’idea di una società e di una politica nuove serve a poco se manca il coraggio di intraprendere fino in fondo le azioni necessarie a realizzare queste idee.

Il filosofo diceva che noi siamo quello che facciamo. Sono le nostre azioni che ci definiscono, stare a discutere su ciò che ci piacerebbe essere serve a poco: la gente ci giudicherà per quello che abbiamo fatto. In queste poche righe è condensata la mia vecchia critica, che sparavo continuamente dall'interno dei Ds. Principalmente la mia e di altri, che vedevamo discutere sull’ovvio, di chi si sorbiva i pipponi della serie "ma-almeno-noi-facciamo-qualcosa-voi-cosa-proponete”?

In realtà Vincenzo che ci stai propinando? Esattamente quello che a loro (“gli avversari”) piacerebbe. Un partito diviso, staccato dalla base, ostaggio delle lotte interne fra gli stessi dirigenti e di posizioni etiche e politiche incompatibili fra loro, vuoto al momento di contenuti, teatro di una meschina lotta di potere fine a sè stessa. Una tua realtà che vuol dimostrare che il Pd non è un partito nuovo, ma dato dalla somma delle classi dirigenti di Ds e Margherita.

Oggi che tu lo sappia o meno nel Pd c'è gente che fa l'una e mezza di notte, credendo di lavorare per fare opposizione, mentre invece tu crei i presupposti affinchè al nostro interno esistano:
1)-lotte e condizioni per una spartizione di potere.
2)-una classe dirigente che non ha il minimo ritegno, che venderebbe la madre a un cammelliere per salire di grado nella scala politica valdostana.
3)-oltre alle questioni insuperabili sulla natura umana, anche quelle altrettanto insuperabili di merito. E’ questo ciò che la gente apprende dai tuoi scritti.

Tu dici che il partito non ha una linea, e che il dibattito interno è utile per la ricerca. Quando poi all’atto pratico non è affatto un dibattito interno, ma radicalizzazione di posizioni opposte come le tue sul tema del partito unico della sinistra. Io personalmente le vedo come critiche senza costrutto, senza lavoro vero, insomma che danno aria e sostentamento ai continui assalti di personaggi esterni al Pd, non sempre tutti qualificati ad esporre i propri intendimenti. Noi crediamo come penso anche te, che per fare un partito nuovo si doveva partire dal basso. Si doveva azzerare tutto, mettere la palla al centro e pedalare. E questo l’abbiamo fatto, mi sembra.

Ora dobbiamo trovare i temi su cui si è d'accordo, e non accettare di allearsi con chi non condivide la nostra linea, che per quanto ampia la si possa tracciare (una che considera una eventuale alleanza con il Pd, una malattia che piegherebbe tutti a 90°, semplicemente non può stare in un vero partito riformista, mica per cattiveria, ma perchè non c'entra niente), non ci deve stare tutto e il contrario di tutto! Perchè automaticamente non è più una "parte", un "campo unico", diventa il nulla assoluto perchè tutto si elide. Poi ci si unisce sui temi, e si cercano le persone cui affidare la rappresentanza.

Le si cercano fra quelli che dimostrano entusiasmo, non Vincenzo ultima versione, non fra i riciclati della Gv-Ds, dei Verdi o dell’Arcobaleno o di altro movimenti autonomisti, ma tra i giovani, ad esempio di buona volontà disposti a lavorare a fini diversi che siano solo le necessità della gente. Io credo che questo possa ancora essere fatto, ma ci vuole la rivolta, la rivoluzione dei peones, delle Erike, dei Paolog, degli Emilio, delle Katie, dei Fulvio (che io uso come paradigma forumistico perchè si capisca, non c'è niente di personale) e non con i professionisti della politica o dei burocrati, perchè di quelli il Pd ne fa volentieri a meno, come non può fare a meno dei militanti del territorio.

Altrimenti tutti quelli che hanno (giustamente) dichiarato che entravano nel partito proprio per cambiarlo non passeranno mai il muro di gomma.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 12, 13, 14  Successivo
Pagina 4 di 14

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008