Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Il fenomeno Lega
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 12:16 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

LA LEGA IMPEDISCE ALLA CAMERA DI APPROVARE SUBITO L’INASPRIMENTO
DEI CONTROLLI E DELLE SANZIONI SUI BILANCI DEI PARTITI.

Dopo le innumerevoli leggi e leggine ad personam votate per sostenere gli interessi di Berlusconi, la Lega Nord ha ieri dimostrato per l’ennesima volta quanto si sia allontanata dalle parole d’ordine con le quali ha ottenuto il voto e la fiducia degli elettori: di fronte al voto favorevole della Camera per varare subito l’inasprimento dei controlli e delle sanzioni sui bilanci dei partiti, la Lega ieri ha raccolto le firme dei parlamentari per scongiurare l’accorciamento dei tempi. Come hanno spiegato e denunciato diversi parlamentari del Pd ieri sera questo significa che la Lega ha paura dei controlli, soprattutto se, come prevede il testo della proposta di legge firmata anche da Bersani, riguardano quanto già fatto finora. Da questo punto di vista le cronache sulle gesta del tesoriere della Lega sono illuminanti.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Apr 18, 2012 12:16 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Mag 16, 2012 4:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bossi e i suoi due figli sono indagati per truffa allo Stato. Tra gli indagati anche il senatore Stiffoni. Finanziamenti pubblici del partito intascati per spese private. Con la tangente Montedison, Bossi e "famigghia" - in lingua terronese - possono puntare ufficialmente a diventare i più vergognosi e corrotti politici d'Italia - e naturalmente dell'ex Padania - insieme a Berlusconi, Previti, Dell'Utri e Mangano. Auguri padani. Aspettiamo fiduciosi e speranzosi la scomparsa di un partito che ha solo rubato, trattato coi mafiosi, rieditato il fascismo e sputato razzismo.

Bye bye Lega.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Giu 04, 2012 12:03 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Fuori dal coro degli strani «indignati»
di Toni Jop
«Soldi nel cesso»: così dice Maroni sulla contestata parata del 2 Giugno. Lo stavamo aspettando, così come stavamo aspettando una bella quantità di voci indignate confuse nel coro che, dal web alla carta stampata, ha bollato l’ennesima replica di quel rito simbolico. Ed è interessante annotare come gli acuti eticamente più impervi siano stati lanciati in questi giorni da persone come Maroni e simili e dissimili. A quanti di questi indignati è venuto in mente di sostenere che ogni festa identitaria, per quanto appesa a eventi nobilissimi, non può aver luogo fintanto che anche un solo disoccupato potrà pensare che il suicidio è la migliore via d’uscita, fino a che un solo carcerato potrà lamentare, impiccandosi, che il diritto nelle celle è morto, fino a che anche un solo operaio potrà accettare di lavorare a condizioni infami; fino a che un solo immigrato sarà rinchiuso senza colpe nei lager chiamati Cie. Ci torna in mente che non abbiamo mai amato le parate, non ci piacciono i cannoni, diffidiamo dei leader carismatici e dei giochi di Borsa, degli intrighi vaticani e di qualunque potere non impegnato a dislocarsi sempre più in basso. Per questo piacciamo, da sempre, poco o niente al mercato dell’attenzione, per questo siamo guardati con diffidenza, perché il senso di patria lo rintracciamo altrove, lontano dalle parate, nell’uguaglianza, nella mitezza di uno Stato che cerca la sua prima ragione d’essere nello sguardo rivolto agli ultimi. Questa è la civiltà che amiamo, da sempre. Ecco perché non stiamo in quel coro.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2012 3:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Un'altra svista in cui tanti sono caduti in questi giorni è stata quella del senatore De Gregorio salvato dall'arresto. Il voto è stato segreto, il PdL non aveva tutti i numeri, sembra che il soccorso sia arrivato sottobanco dalla Lega, ma nessuno si è preoccupato di commentare qualcosa, scrivere due righe, un messaggino, un bigliettino da visita. Laughing

Troppo presi da trovare responsabilità del Pd nella crisi italiana degli ultimi 500 anni, troppo presi dall'esaltazione diretta o (democristianissimamente) con appoggio esterno a Grillo e alla grande novità politica che tutti ci salverà portandoci ad un domani radioso di Cittadini, troppo presi da tutto i nostri volenterosi critici... si sono fatti sfuggire questa piccolissima notizia. Ma infatti! Si sputacchia sul Pd come se la legge anticorruzione fosse roba sua! Questa è una legge che fa ridere, diciamo sorridere, eppure ieri il solito squallido Cicchitto si è lanciato in una filippica bava alla bocca contro questa specie di legge avvertendo che se si fosse parlato poi di falso in bilancio il governo sarebbe saltato. Ecco, lo schifo, la nausea la fanno venire questi della destra, che per queste cose è ancora compatta.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Lug 02, 2012 7:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Fallisce il comune di Alessandria

Non sarà la città della corsa all'oro california, ma Alessandria è un comune piemontese dalla storia di tutto rispetto e nodo nevralgico di interscambio importantissimo per Torino, Milano e Genova, collocandosi esattamente nel centro del triangolo immaginario che unisce i tre capoluoghi di provincia.

Oggi la città non ha più i soldi per offrire i servizi ai suoi quasi 100 mila cittadini. E' il primo capoluogo di provincia a non avere i fondi per ripagare i creditori e gli stipendi dei dipendenti pubblici. Come riporta l'edizione odierna della Stampa, il comune di Alessandria è in dissesto.

"È il primo capoluogo di provincia a vederselo dichiarare dalla Corte dei conti, dopo la normativa del settembre scorso che le ha attribuito questa prerogativa. Un record di cui gli alessandrini avrebbero fatto volentieri a meno, viste le pesanti conseguenze sui portafogli", racconta Piero Bottino. "La pronuncia della Corte è arrivata ieri, dopo mesi di attesa e un'elezione che ha esautorato il principale responsabile di questo crac: l'ormai ex sindaco Pier Carlo Fabbio, all'epoca capo di una giunta Pdl-Lega, oggi capo del Pdl all'opposizione".

"Nei 37 giorni dal suo insediamento il neo-sindaco Rita Rossa (Pd) ha affrontato una grana dopo l'altra nel tentativo di tenere a bada i creditori sempre più inferociti e pagare gli stipendi. È andata anche a parlare ai magistrati contabili, assicurando una nuova linea del Comune, più attenta alle richieste di risanamento fatte dalla Corte. Ma sapeva che la frittata ormai era fatta".

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Lug 20, 2012 5:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Politica
Lega, Spelgatti segretario vicario

Nicoletta Spelgatti, avvocato di Aosta di 40 anni, è il nuovo segretario vicario della Lega Nord della Valle d’Aosta. Spelgatti è da circa un anno consulente giuridico del gruppo parlamentare della Lega per questioni relative alla Valle d’Aosta. «La nomina segue le nuove norme dello statuto, modificato dalla segreteria di Roberto Maroni - spiega il segretario della Lega Nord VdA Sergio Ferrero - ed è un incarico che contribuirà a rafforzare l’azione del nostro partito in vista delle elezioni regionali del 2013».


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Ago 28, 2012 4:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

TREVISO - La bambina ucraina disabile "può andarsene con le sue gambe a casa sua". Non l'ha detto qualche seguace di partiti filonazisti, ma il conduttore di una trasmissione di Radio Padania Libera, Pierluigi Pellegrin,che sull'emittente leghista conduce una sorta di rassegna stampa xenofoba, che cerca di mettere in rilievo molti episodi negativi commessi da stranieri. Se, di solito, nel mirino finiscono adulti che hanno commesso crimini, ieri Pellegrin se l'è presa con una bambina disabile ucraina, che finalmente poteva cominciare a camminare dopo una serie di terapie all'Arep di Villorba (Treviso). Pellegrin non è nuovo a uscite del genere ed è uno che ha detto: "Io i neri li chiamo negri per gusto personale, per il piacere un pò perverso di essere insultato dai progressisti", come ricorda Daniele Sensi, il giornalista che ha ascoltato e registrato il commento.

Vi propongo l'audio di una parte della trasmissione (la parte sulla bambina ucraina è dal minuto 2'20" in poi):

ASCOLTA:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Fonte:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Quando pensavo male dei leghisti mi sbagliavo di grosso.
Dovevo pensare molto peggio.


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Set 17, 2012 3:13 pm    Oggetto:  festa indipendentista a cogne
Descrizione:
Rispondi citando

Non ti sarà sfuggito caro giorgio il fatto che a cogne c'è stata la festa indipendentista con Borghezio.
un fuggi fuggi delle persone che dovevano partecipare (Rollandin, Caveri e Laurent Vierin) e della lega locale (Ferrero).
Si avvicinano le elezioni?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Set 18, 2012 3:32 pm    Oggetto:  Re: festa indipendentista a cogne
Descrizione:
Rispondi citando

erika ha scritto:
Non ti sarà sfuggito caro giorgio il fatto che a cogne c'è stata la festa indipendentista con Borghezio.
un fuggi fuggi delle persone che dovevano partecipare (Rollandin, Caveri e Laurent Vierin) e della lega locale (Ferrero).
Si avvicinano le elezioni?


Festa indipendentista: la prima secessione è interna alla Lega
Cogne - Da Maroni il diktat alla sezioni territoriali: non partecipare all'iniziativa di Borghezio.
"Rispetto la scelta della segreteria nazionale, ma noi siamo indipendentisti: del federalismo,
delle cose di Roma e dei tatticismi politici non ci importa".


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"In questo momento i vostri movimenti autonomisti hanno deciso di non venire alla nostra festa, noi rispettiamo la loro decisione, anche se non la approviamo". L'europarlamentare Mario Borghezio ha commentato così le defezioni di Union Valdôtaine, Stella Alpina, Fédération Autonomiste e Alpe dalla due giorni indipendentista a Cogne. "Il potere intimidatorio del centralismo romano è tale che forse hanno preferito essere prudenti – interpreta Borghezio – ma non credo che siano calcoli elettorali".

"C'è del timore referenziale nei confronti di Roma", afferma, timore dal quale sarebbe immune l'unico valdostano che ha risposto all'invito, Joseph Henriet, del movimento Arpitania: "Lui è uno con i coglioni – descrive con trasporto il leghista – è un indipendentista, mentre gli altri no". Tuttavia, la sorpresa di ieri, 16 settembre e primo giorno di festa, è stata l'assenza di coloro dai quali sarebbe stato lecito aspettarsi gli onori di casa: quasi nessuna traccia, infatti, della sezione leghista valdostana.

[...]La Festa Indipendentista di Cogne, che cade nello stesso periodo della vecchia festa, ha l'aspetto di un sostitutivo: "La Lega Nord ufficialmente non avalla la nostra iniziativa – ammette Borghezio – il perchè lo dovete chiedere a Maroni». «Io comunque rispetto le decisioni della segreteria – continua – ma la mia è sempre stata una posizione da indipendentista totale,
io sono un patriota del nord e del federalismo e delle cose di Roma non me ne frega niente» [...]
16/09/2012
di Lorenzo Piccinno



PS. Ecco un mio articolo pubblicato su "Le Travail" Posted on 13th settembre 2012 in Culture

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Nov 09, 2012 5:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La Lega annuncia che querelerà mezzo Facebook
Per una serie di frasi attribuite a Donatella Galli, consigliere provinciale di Monza e Brianza


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


LEGGI QUI: [url=http://www.giornalettismo.com/archives/592485/la-lega-annuncia-che-querelera-mezzo-facebook/]
La Lega annuncia che querelerà mezzo Facebook[/url]

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Gen 15, 2013 10:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
15.01.2013
CANDIDATURE. MA IL CARROCCIO REPLICA: CORREREMO DA SOLI, CI AVETE SNOBBATO PER ANNI
E l’Uv ora riapre il dialogo con la Lega

ALESSANDRO CAMERA AOSTA

Il segretario Ferrero invitato da Perron «Ci cercano soltanto perché sono in crisi»

A meno di una settimana dallo scadere del termine per presentare le candidature in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio, l’Union Valdôtaine cerca di riaprire un dialogo dal sapori «d’antan» con la Lega Nord della Valle d’Aosta. Il presidente del movimento Ego Perron, dopo che per anni l’Uv ha tenuto in scarsa considerazione la Lega Nord e dopo che nelle ultime settimane il movimento di maggioranza relativa ha chiuso la porta a ogni tentativo del segretario regionale del Carroccio, Sergio Ferrero, di intavolare una trattativa per una possibile convergenza elettorale, ieri ha invitato Ferrero a un confronto nella sede del «Mouvement» ad Aosta.

Lo «strappo» di un gruppo di ex unionisti (tra i quali i consiglieri regionali Luciano Caveri, Andrea Rosset e Laurent Viérin) che ha portato alla nascita dell’Union valdôtaine progressiste sembra preoccupare i vertici unionisti e li spinge a cercare anche in questo bacino. La Lega aveva ottenuto 2322 voti alla Camera e 2081 al Senato in occasione delle Politiche del 2008. La Lega Nord ha deciso di andare alle urne da sola con suoi candidati sia alla Camera (Nicoletta Spelgatti) sia al Senato (dove prevede di candidare uno dei sindaci donna ora in carica in Valle).

«Per settimane - conclude Ferrero - l’Uv ci ha snobbato. Oggi che il movimento è in difficoltà, colpito dallo strappo dell’Uvp, cerca il nostro aiuto. Sarà il nostro direttivo a decidere, ma credo ci vorrebbe il diluvio universale conclude ironicamente Ferrero - per farci tornare sulle nostre decisioni». La replica di Ego Perron non si è fatta attendere: «Ci é sembrato logico cercare di evitare dispersioni di voti con candidature che, obiettivamente, non hanno possibilità di successo. Con la Lega abbiamo già collaborato in passato e ci è parso politicamente doveroso sentire se c’erano i margini per tornare a collaborare. Aspettiamo di sentire quali saranno le decisioni del direttivo leghista».


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Feb 14, 2013 7:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

(Adnkronos/Ign) 24 aprile, ore 21:10 2012 Roma – (Finmeccanica, indagato l'A.d Orsi: 'Mai pagato tangenti a Lega o altri' - La Procura di Napoli indaga su una presunta mazzetta di 10 milioni al Carroccio nell'ambito di una vendita di elicotteri Agusta Westland all'India, di cui avrebbe parlato ai pm l'ex capo delle relazioni esterne di Finmeccanica Borgogni. Ma il Gruppo di Piazza Monte Grappa smentisce.Maroni:'' Insinuazioni fuori dal mondo ''.

Finmeccanica in generale e Alenia in particolare sono importantissime (*) e il fatto che la direzione delle stesse sia affidata a dei responsabili leghisti è qualcosa di non solo aberrante ma anche molto pericoloso, vista l'onestà e la moderazione di questa gente. Sarebbe più semplice domandarsi se esistono dei settori nei quali la Lega non abbia fatto danni. Credo di no, del loro ventennale e imbarazzante parabola guidata da una disperata avidità, c'è solo un grande, arido, deserto culturale. La Storia sta già giudicando quel becero bluff. Anzi, intanto lo giudicherà la magistratura, perché di là da tutto, rubare è ancora reato, nonostante i grandi sforzi fatti dalla Lega per trasformarlo in gesto eroico.
(*) 14 ottobre 2011


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Lug 15, 2013 7:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ci sono cose su cui non si possono avere ambiguità.
Calderoli è un cretino.
Come tale non è degno di sedere in Parlamento. Punto. Se fosse un mio eletto ne avrei già chiesto l'espulsione dal partito e le dimissioni dalla carica che ricopre. Se i leghisti si fanno rappresentare da uno così, da Borghezio, da Maroni, da Speroni, da Stival cosa si può mai sperare da loro. Calderoli era un ministro della repubblica, ma lo ricordiamo anche per la famigerata legge elettorale e per le immagini religiose blasfeme che a suo tempo fecero scoppiare una rivolta in Libia, ora lo archivieremo per questa schifezza.

Però cerchiamo di essere seri: perchè pensavate che Calderoli fosse diventato Ministro per la semplificazione? Perché lui è la semplicità fatta persona, più di un concetto da mentecatto non riesce ad esprimere con il suo semplicissimo sistema cerebrale, ridotto ad un mononeurone neanche funzionante. Quando parla, si assiste alla riedizione delle mitiche scene de "Il petomane"...

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Lug 15, 2013 7:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E lui a voi cosa vi sembra?
A me, un nazista!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Poiché Calderoli, è vicepresidente del Senato, chiedo che ci sia un voto, una mozione, qualunque cosa che lo renda palesemente esecrabile. Non so se lo si può destituire dall'incarico, ma non è possibile che sieda sul più alto scranno un uomo così. E poi ci meravigliamo per essere un paese con così tanti problemi. Questo era - credo - un dentista, uno della società incivile che è voluto entrare in politica per portarci la sua inciviltà, ed ecco i risultati. La società civile elegge politici civili, la società incivile elegge politici incivili. Cosa si può pretendere da gente che elegge un Calderoli, se non di essere tanti Calderoli.


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Lug 17, 2013 12:30 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La differenza tra un insulto e la frase di Calderoli è abissale: infatti il leghista, per cavarsela, cerca di farla passare appunto per una frase insultante dal sen fuggita. Paragonare un nero a una scimmia è un classico del razzismo più triviale e nazista, punto e basta. Collegare questo razzismo leghista (assolutamente abituale e virulento fin dalle origini) con "l'imbarbarimento della vita civile" è di una monumentale vacuità: primo, perché l'imbarbarimento è semmai cominciato proprio con l'avvento della Lega, e, secondo, perché certe espressioni razziste sono sempre le stesse oggi rispetto a tempi nei quali i gentiluomini facevano il baciamano alle signore e dare a voce alta del "maleducato" a qualcuno faceva girare tutte le teste dei presenti in sala. Questo di cui parliamo è razzismo, che vuole essere razzismo e riconosciuto come razzismo.

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 12, 13, 14  Successivo
Pagina 13 di 14

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008