Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

LE MAGGIORANZE OMOLOGATE
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ISTRUZIONE
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
carmelo.pace







Età: 49
Registrato: 04/01/07 12:34
Messaggi: 265
carmelo.pace is offline 

Località: Chàtillon
Interessi: Tutto quello che mi piace
Impiego: CIGS


MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2007 9:23 am    Oggetto:  LE MAGGIORANZE OMOLOGATE
Descrizione:
Rispondi citando

Da Repubblica

Sedicenne suicida, Fioroni: "serve educazione"
Grillini: "Ma non si può tacere l'omofobia"

<B>Sedicenne suicida, Fioroni: "serve educazione"<br>Grillini: "Ma non si può tacere l'omofobia"</B>

Il ministro Fioroni
ROMA - "Provo un dolore profondo come uomo e come padre, prima che come ministro. La morte di Marco ci interroga tutti, giovani, adulti, educatori, politici, società civile". Per il ministro dell'Istruzione Giuseppe Fioroni, il suicidio di Marco, il sedicenne di Torino che si è buttato dalla finestra peché i suoi compagni gli davano del gay, segna la coscienza. E pone una questione dolorosa: come salvare la scuola. "La scuola - dice il ministro - dovrebbe essere un luogo dove è possibile la trasmissione di valori. Primo fra tutti il rispetto di sè e degli altri". E la strada da percorrere perché non si ripetano episodi del genere, deve passare per l'educazione. "Regole, misure disciplinari e ispezioni contro il bullismo non potranno mai sostituirsi al percorso educativo. Devono partecipare tutti: scuola, famiglia, mass media, società".

Per molti, però, il caso di Marco non può essere ricondotto a un semplice episodio di bullismo. Per il ministro della Solidarietà Sociale, Paolo Ferrero, è un altro caso "di caccia al diverso". Ancora più chiaro Franco Grillini, deputato dell'Ulivo già presidente onorario dell'Arcigay: "il suicidio dello studente di
sedici anni a Torino ha un colpevole: il razzismo anti-omosessuale". E bacchetta il ministro "Da te, caro Ministro, ci saremmo aspettati una parola chiara su questo tema, perché di questo si tratta. Compito di un ministro - spiega - è individuare con determinazione un problema, in questo caso l'omofobia e dare un contributo di Governo alla sua risoluzione". E lo prega: "Non partecipare a quella che si preannuncia la più grande manifestazione omofoba della storia del Paese: il family day"

Anche per Andrea Benedino, portavoce di Gayleft, Marco è la prima vittima di "una violenta campagna d'odio contro gli omosessuali condotta nelle ultime settimane dalle gerarchie ecclesiastiche in stretta alleanza con molti esponenti politici e del mondo culturale di questo paese"

E l'Agedo, l'associazione dei genitori di figli omosessuali, chiede di "abbassare i toni sull'omosessualità per rispetto nei confronti di Marco, della sua famiglia e di tutti gli adolescenti omosessuali abbandonati a se stessi. In mezzo a una cultura violenta e omofoba come quella italiana".

Una posizione accolta anche da Gianfranco Rotondi, segretario della Democrazia Cristiana. "Le parole sono pietre - spiega Rotondi - e i ragazzi percepiscono questo dibattito in maniera drammatica"

L'accusa di essere gay è frequente nella scuola, afferma l'Arcigay, che nei mesi scorsi ha svolto un'inchiesta nelle scuole, finanziata dalla Ue, condotta su circa 500 studenti e insegnanti da cui risulta che più della metà dei ragazzi e delle ragazze (53 per cento) delle medie superiori sente pronunciare spesso o continuamente parole offensive come "finocchio" per indicare maschi omosessuali o percepiti come tali.

Secondo l'indagine, un altro 28 per cento sente usare qualche volta questi insulti, il 14,6 per cento raramente, e il 3,8 mai. Ma non solo. A più del 10 per cento degli studenti capita di vedere spesso o continuamente un ragazzo deriso, offeso o aggredito, a scuola, perché è o sembra omosessuale, e raramente qualcuno interviene a difesa della vittima. Non lo fa mai nessuno secondo il 19,2 per cento, raramente per il 29,3 per cento, non sa il 22,7 per cento. I professori inoltre non se ne accorgono visto che alla domanda sul verificarsi di questi episodi nessuno risponde positivamente, mentre l'83,6 per cento dice di non aver mai assistito a episodi del genere.

L'Arcigay ha espresso solidarietà alla mamma di Marco, la cui vicenda è solo la punta di un iceberg, per la sua perdita e per il coraggio di aver denunciato le violenze che suo figlio ha subito. Parole di solidarietà anche dalla Sinistra giovanile che propone al ministero dell'Istruzione una campagna contro l'omofobia e il rispetto della sessualità di ciascuno. "Dobbiamo riflettere su quanto è successo" ha detto Fausto Raciti, segretario dell'organizzazione giovanile dei Ds, "e trovare delle soluzioni perché ciò non avvenga più: nessuno deve sentirsi escluso".

Anche per la senatrice di Fi Maria Burani Procaccini, "è gravissimo che un ragazzino si suicidi perché accusato di essere gay come se fosse una colpa. Più volte - osserva - sono intervenuta per denunciare lo schifo dei comportamenti di dileggio per le questioni sessuali, un fatto vergognoso. Ma adesso non strumentalizziamo la situazione: tanto i favorevoli quanto i contrari ai Dico non possono che esprimere schifo per quanto è avvenuto".

Per Manuela Palermi, capogruppo Verdi-Pdci a palazzo Madama, la vicenda dovrebbe far riflettere, però, soprattuto chi è contro ai Dico. ''Si sta seminando - lamenta Palermi - una campagna di odio e disprezzo verso i cosiddetti 'diversi', uomini e donne che hanno tutte le ragioni di rivendicare i propri diritti. Riflettano anche quei politici che assumono acriticamente i dettami della Chiesa, a scapito del proprio ruolo di legislatori di una società che deve diventare più eguale e più giusta''.

_________________
Carmelo Pace


Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2007 9:23 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
carmelo.pace







Età: 49
Registrato: 04/01/07 12:34
Messaggi: 265
carmelo.pace is offline 

Località: Chàtillon
Interessi: Tutto quello che mi piace
Impiego: CIGS


MessaggioInviato: Ven Apr 06, 2007 9:44 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Faccio mie le parole di G. Zagrebelsky dal suo libro Imparare democrazia:

"...dobbiamo vedere con preoccupazione il procedere delle nostre società verso l'omologazione, un fenomeno che riguerda molti livelli dell'esistenza, dai consumi opportunamente detti "di massa", alla cultura anch'essa "di massa", ai divertimenti "di massa". Chi non si adegua, passa nel migliore dei casi per un "originale";nel peggiore per uno "spostato", da evitare, emarginare, bandire dal gruppo, tanto più in quanto, con la sua stessa esistenza, solleva dubbi e interrogativi sul pigro conformismo della maggioranza...una democrazia senza qualità individuali apre la strada ai demagoghi; i regimi totalitari, a loro volta, hanno bisogno, per così dire, di uomini-massa, non di uomini-individui.

_________________
Carmelo Pace


Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
dan500







Età: 29
Registrato: 30/10/14 21:07
Messaggi: 1
dan500 is offline 






MessaggioInviato: Gio Ott 30, 2014 9:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Anche per la senatrice di Fi Maria Burani Procaccini, "è gravissimo che un ragazzino si suicidi perché accusato di essere gay come se fosse una colpa. Più volte - osserva - sono intervenuta per denunciare lo schifo dei comportamenti di dileggio per le questioni sessuali, un fatto vergognoso. Ma adesso non strumentalizziamo la situazione: tanto i favorevoli quanto i contrari ai Dico non possono che esprimere schifo per quanto è avvenuto".
_________________
danny
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ISTRUZIONE Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008