Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Istruzione e Cultura - Pd e Vda Vive-Renouveau
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ISTRUZIONE
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Gen 28, 2009 7:43 pm    Oggetto:  Istruzione e Cultura - Pd e Vda Vive-Renouveau
Descrizione:
Rispondi citando

(ANSA) ha scritto:
11:09 REGIONI: VDA; SOLLECITATA REGIONALIZZAZIONE SANITA' E SCUOLA
(ANSA) - AOSTA, 28 GEN -
La Regione autonoma Valle d'Aosta, d'intesa con le parti sociali, intende "trovare le soluzioni che facciano superare l'attuale situazione dei comparti sanità e scuola, per giungere alla realizzazione piena del principio di regionalizzazione degli stessi, in particolare attraverso norme di attuazione dello statuto speciale della Valle d'Aosta". L'impegno in tal senso è previsto da un ordine del giorno che sarà sottoposto all'esame del Consiglio regionale riunito nell'adunanza oggi e domani.

Nel documento, primi firmatari Augusto Rollandin e Laurent Vierin, rispettivamente presidente della Regione e assessore all'Istruzione e Cultura, e sottoscritto, oltre che da tutte le forze di maggioranza, anche dal Pd e da Vda Vive-Renouveau (manca la firma del Pdl), viene ricordato che nei comparti sanità e scuola "pur essendo la retribuzione dei dipendenti interamente a carico rispettivamente dell'azienda Usl Valle d'Aosta e dell'Amministrazione regionale, sono soggetti al trattamento giuridico ed economico nazionale che, allo stato attuale, non consente interventi di adattamento".

Il documento impegna poi la Giunta "a definire appositi indirizzi agli enti partecipati o finanziati dalla Regione affinché le relative discipline contrattuali tengano conto dei principi fissati dalla legge regionale". (ANSA).



E meno male che le opposizioni non lavorano. Anche se sono allineate nel voto, questo non dimostra che stanno dormendo come dice Carlo Curtaz.
Con questo voto favorevole si da il via alla limitazione dei danni della sciagurata legge Brunetta. Così facendo la Regione nel campo delle sue facoltà
di Regione autonoma ha provveduto a ridurre i prelievi fiscali sulla retribuzione nel caso in cui un dipendente è ammalato

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Gen 28, 2009 7:43 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Gen 29, 2009 2:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Aostasera.it ha scritto:
PD: "sulla Legge Brunetta occorreva
un confronto con le parti sociali"

Aosta - Cosi in una nota il Partito democratico commenta l'approvazione ieri
da parte del Consiglio regionale delle modalità di applicazione in Valle della "Legge Brunetta".

“Come è avvenuto a Bolzano, Trento e in Sicilia - si legge in una nota del Partito democratico - era possibile non applicare da subito la legge Brunetta in Valle d’Aosta,
e andare ad un confronto successivo con le parti sociali per valutare l’eventuale necessità, o meno, di provvedimenti specifici per la nostra realtà locale”.


E' questa la valutazione che esprime in una nota il segretario del Partito Democratico Valle d’Aosta, Raimondo Donzel, rispetto all’applicazione della legge ‘Brunetta’ attraverso la normativa regionale, approvata ieri in Consiglio regionale.

di Silvia Savoye

29/01/2009

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Dom Feb 01, 2009 1:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Già.. un'interpellanza di Raimondo ha sollevato la disparità di trattamento fra i dipendenti pubblici valdostani.
Il PD insomma chiede di affermare un principio di uguaglianza e quindi se si toglie l'indennità di bilinguismo alle maestre perchè non torgliela anche a noi dipendenti regionali???
Mi aspettavo una nota severa da parte del mio sindacato dopo l'approvazione in consiglio di questa legge e uno sciopero immediato...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
bruno courthoud








Registrato: 22/08/07 15:34
Messaggi: 123
bruno courthoud is offline 






MessaggioInviato: Dom Feb 01, 2009 3:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

disparità di trattamento tra dipendenti pubblici regionali (comparto unico, istruzione, sanità), disparità di trattamento tra dipendenti pubblici in generale operanti in Valle d'Aosta (regionali e statali).
Credo proprio che abbia ragione Lattanzi nel sostenere che questa legge è anticostituzionale, in quanto disciplina materia non di nostra competenza (non entro nel merito), oltre ad introdurre improponibili disparità di trattamento.
I sindacati valdostani (tutti)? ma se è una legge praticamente voluta e scritta proprio da loro (pura demagogia e populismo)!
Se questo è il modo di essere "autonomi"!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
nehal







Età: 28
Registrato: 14/09/13 08:58
Messaggi: 1
nehal is offline 






MessaggioInviato: Sab Set 14, 2013 9:18 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A chiedere che si riveda la decisione di chiudere è anche il gruppo Vda Vive che ieri ha presentato una risoluzione in cui si invita il presidente a «riconsiderare la decisone presa dal consiglio di amministrazione dell’ateneo e dal Senato accademico» a «promuovere una nuova e più attenta valutazione tecnica». La segreteria regionale dell’Idv lancia un J’accuse preciso: «Si teme che la riduzione della potenzialità universitaria valdostana rientri in un disegno occulto di abbassamento del livello culturale regionale, per favorire solo le classi altolocate e per diminuire le menti libere pensanti, che in un futuro non molto distante potrebbero fare rinascere i fiori della democrazia». Di diverso avviso il consigliere Pdl Massimo Lattanzi secondo cui «è necessario evitare che i corsi dell’Univda producano solo dei disoccupati».
LAURA SECCI

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
sameer








Registrato: 22/05/14 07:45
Messaggi: 1
sameer is offline 

Località: Canada




MessaggioInviato: Gio Mag 22, 2014 7:47 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi associo alla vostra indignazione ma come si può? la prossima proposta terrà conto del colore della pelle o del dialetto parlato e poi cosa ancora?
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ISTRUZIONE Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008