Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Buon 1° Maggio
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> TEMATICHE DEL LAVORO, ECONOMIA, FINANZA
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2007 3:36 pm    Oggetto:  Buon 1° Maggio
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Buon 1° Maggio a tutte
le dolci arpie di Area Democratica

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Mag 01, 2007 3:36 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2007 3:51 pm    Oggetto:  Re: Buon 1° Maggio
Descrizione:
Rispondi citando

giorgio ha scritto:
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Buon 1° Maggio a tutte
le dolci arpie di Area Democratica


Io spero tanto che i giovani, senza che io cada nella retorica, conservino quel tratto di umanità di spensieratezza e di allegria, e pensino anche all' amore. Rivedano quel sentimento che io ancora continuo ad apprezzare, con altre sfumature. Certo, io ho più di sessant'anni, ma mi piacerebbe veramente che almeno i giovani del nostro gruppo possano ripristinare anche il verde della speranza e il rosso della passione: Colori che da tempo sono scomparsi dal vocabolario di un comune rapporto di amicizia.

Coraggio ragazzi! Morandi "ai miei tempi" cantava: "Sui monti di pietra può nascere un fiore...Dunque togliamo quella pietra che ci hanno voluto lasciare al posto del cuore e diamo spazio a quei collegamenti a quei links (come si direbbe oggi), non sempre impostati su basi politiche. Vogliamoci bene e tutto sarà più semplice, più chiaro.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
pasolini








Registrato: 11/01/07 21:32
Messaggi: 141
pasolini is offline 






MessaggioInviato: Dom Mag 03, 2009 10:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

03 Maggio 2009

VERRES. IL SEGRETARIO CGIL SI ACCASCIA SUL PALCO

Primo maggio di paura
Viale colpito da malore

Attimi di paura alle celebrazioni del Primo maggio per un malore che ha colpito Claudio Viale durante il suo intervento sul palco di Verrès. Erano appena passate le 11 e il segretario della Cgil aveva da pochi minuti iniziato a parlare: «Claudio - racconta il segretario del Savt Guido Corniolo, che era accanto a Viale in quel momento - ha iniziato a perdere il filo del discorso. Si è quasi bloccato e mi ha sussurrato all’orecchio “non sto bene”. Si è scusato al microfono, poi si è accasciato. Io e Riccardo (Monzeglio, segretario della Cisl, ndr) lo abbiamo sostenuto ma lo spavento è stato grande. Claudio era diventato freddissimo e il suo polso era debole». Un’ambulanza del 118 ha trasferito il segretario della Cgil in ospedale. «Per fortuna - dice ora Viale - non è stato nulla di grave e già nel pomeriggio i medici mi hanno lasciato tornare a casa. Probabilmente hanno pesato la stanchezza e lo stress».

AUGURI

_________________
P.Paolo Pasolini

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

L'Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo,
moralismo, coazione, conformismo: prestarsi in qualche modo a contribuire a questa
marcescenza è, ora, il fascismo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Dom Mag 02, 2010 12:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

(ANSA) Data: 02/05/2010 11:34 ha scritto:
LAVORO: IN 6 REGIONI DISOCCUPAZIONE GIOVANILE OLTRE 30%/ANSA
CONFARTIGIANATO, SOLO EX COLONIE FRANCESI PEGGIO DEL SUD
(ANSA) - ROMA, 2 MAG -
Nel 2009 in sei Regioni il tasso di disoccupazione dei giovani tra 15 e 24 anni è risultato superiore al 30%: in Sardegna è al 44,7%, in Sicilia al 38,5%, in Basilicata al 38,3%, in Campania al 38,1%, in Puglia al 32,6%, in Calabria al 31,8% e nel Lazio al 30,6%. Sul versante opposto le Regioni con la disoccupazione più bassa sono la Toscana con il 17,8%, la Valle d'Aosta con il 17,5%, il Veneto con il 14,4% e il Trentino-Alto Adige con il 10,1%.

A scattare la fotografia sulla disoccupazione giovanile è la Confartigianato nelle elaborazioni flash appena pubblicate e che vede il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) arrivato a marzo 2010 al picco del 27,7%, 2,9 punti percentuali in più rispetto ad un anno prima.

Se si prende a riferimento il tasso di occupazione, in otto regioni si riscontra un tasso inferiore al 20%: i valori più bassi in Campania (12,9%), seguita dalla Calabria (13,4%), la Basilicata (13,6%), la Sicilia (14,2%), la Sardegna (15,5%), il Molise (17,7%), l'Abruzzo e la Puglia (18,4%). I tassi di occupazione più alti Confartigianato li registria in Valle d'Aosta con il 27,8%, in Emilia-Romagna con il 28,1%, in Lombardia con il 28,8%, in Veneto con il 30,2% e in Trentino-Alto Adige con 34,2%. La più bassa occupazione dei giovani tra 15 e 24 anni in Campania con il 12,9%, in Calabria con il 13,4%, Basilicata con 13,6%, Sicilia con 14,2% e Sardegna con il 15,5%.

In una valutazione su più larga scala, prendendo cioé in esame la classifica del tasso di occupazione delle 271 regioni europee (e riferita al 2008), tra le ultime dieci regioni europee per tasso di occupazione 15-24 anni, ben quattro sono italiane: Campania, Basilicata, Sicilia e Calabria. Peggio di Sicilia e Calabria fanno solo le tre ex colonie francesi oltremare della Martinica, della Guyana francese e di Guadalupa.

TASSO DI ABBANDONO SCOLASTICO:
il valore più elevato si riscontra, questa volta, al nord: a Bolzano il tasso di abbandono è del 17,4%, seguito dalla Sicilia con il 15,7%, dalla Sardegna con il 15,2% dalla Campania con il 13,9% e dalla Liguria con il 12,3%. Il più basso abbandono scolastico lo riscontriamo nelle Marche con il 7,8%, nel Veneto con il 7,5%, nel Molise con il 6,9%, in Friuli Venezia Giulia con 6,5% e in Umbria con il 5,0%.

LAVORO IRREGOLARE: bassa attività e bassa occupazione associata ad un elevato abbandono scolastico possono essere segnalatori di attività del mercato del lavoro parallelo costituito dal 'sommerso'. Con riferimento al 2007, la quota di unità di lavoro irregolari sul totale è dell'11,8% in media nazionale, con un valore del Mezzogiorno che è più che doppio rispetto alle due ripartizioni del Nord. Il valore del tasso di irregolarità del lavoro più alto è quello della Calabria (27,3%), seguita a distanza da Molise (19,4%), dalla Basilicata 19,0%) e dalla Sicilia e Sardegna (entrambe con 18,8%). Sul versante opposto, la maggiore regolarità del mercato del lavoro la riscontriamo in Toscana e Veneto (8,6%), Bolzano e Lombardia (8,4%) e infine Emilia Romagna (8,1%).

Per Confartigianato, "uno strumento come l'apprendistato può aiutare l'economia italiana a colmare il gigantesco gap rispetto al resto d'Europa per quanto riguarda le condizioni del mercato del lavoro giovanile. Il contratto di apprendistato può facilitare sia l'accesso al mercato del lavoro da parte dei giovani, sia a favorire quella formazione in azienda che diventa indispensabile per ridurre la discordanza tra domanda e offerta rilevata sul nostro mercato dl lavoro. Va infatti evidenziato - conclude Confartigiato - che a fronte di una difficoltà di reperimento di personale non stagionale nell'artigianato del 25,1% nel 2009, si osserva che in ben otto regioni la difficoltà di reperimento supera il 30%". (ANSA).


L'Uomo è un lavoratore. Se no lo è, se non ha lavoro...non è nessuno

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Mer Mag 01, 2013 9:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"1° maggio, non c’è festa senza lavoro",
è il messaggio che alcune piazze hanno voluto lanciare quest'anno in occasione della festa nazionale attraverso un manifesto ad hoc. La celebrazione del 1° maggio, cioè, deve fondarsi "sul sincero riconoscimento della situazione di crisi". Disoccupazione, licenziamenti, precarietà e cassa integrazione, i casi drammatici si moltiplicano. Inoltre, le gravi difficoltà finanziarie degli enti locali mettono a rischio anche le aziende pubbliche di servizio.

"Nel manifesto di Genova ad esempio vengono richiamate le condizioni principali per ridare fiato allo sviluppo, in coerenza con quanto più volte affermato dall’Amministrazione comunale e dall’Anci – si legge sul sito del Comune – una politica nazionale per i settori strategici dell’industria e della portualità; un piano di opere pubbliche, in particolare per il riassetto idrogeologico del territorio; un potenziamento delle risorse degli enti locali per salvaguardare i servizi e consentire investimenti".


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


"Il cammino del Lavoratore" spero comunque sia di buon auspicio....
«Il lavoro è il cuore di tutto. Se noi riusciamo sul lavoro a dare dei segnali positivi ce la faremo. Se sul lavoro non ci riusciamo, sono sicuro che non ce la faremo». Queste affermazioni di Enrico Letta, fanno il paio con gli sgravi fiscali sulla prima casa, o con la promessa che non aumenterà l'IVA, e con gli interventi che si devono fare per ridurre il cuneo fiscale, e con l'aiuto alle famiglie disagiate, e con la soluzione per gli esodati, e ancora per quei soldi che servono a finanziare la Cassa integrazione, che se solo ci fosse un po di ripresa del lavoro, comunque si ridurrebbe.

Ma non dicono niente su come produrre lavoro buono, ed è questo il dramma della nostra epoca. Il dramma che ereditiamo da una ideologia liberista che ha tolto agli stati il potere di avviare processi di riconversione e di sviluppi industriali nei settori strategici. Poi, la piccola impresa gli andava dietro, trascinando la piccolissima e tutte le professioni che producono per il mercato interno, ma consumano beni e servizi che provengono dall'estero.

Produrre lavoro significa identificare quei settori strategici che possono essere le biotecnologie, la green economy e le rinnovabili, tanto per fare solo degli esempi, ed investire tutte le risorse disponibili, anziché sperperarle in esodati e cassa integrazione. Perché non si possono assumere, mi domando, persone esodate o cassa integrate in start up, ed invece si spendono miliardi per mantenerle in stato di inattività in attesa della pensione.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Ven Mag 03, 2013 10:14 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sempre sul lavoro ed il Primo Maggio c'è anche questo pistolotto di Grillo che vi passo, perché lo trovo emblematico: "Dissacrare, anche con le migliori intenzioni, e poi non aggiungere niente". Che tradotto per chi non guarda in aria per vedere gli asini volare, significa: però non so cosa fare, cazzi vostri.

Citazione:
Ecco il pezzo:

Il primo maggio era la festa dei lavoratori. Ora è la festa dei disoccupati e del concertone a Roma. C'erano un tempo "panem et circences", sono rimasti i circences, ma solo una volta all'anno con in tribuna, al posto di Caligola o Diocleziano, i reggenti della Triplice Sindacale. Chiude un'azienda al minuto, la disoccupazione giovanile "ufficiale" ha raggiunto il 38,4%. L'Italia è diventata una Nazione di cassintegrati, esodati, disoccupati, precari e emigranti. In passato erano i ragazzi del Sud a emigrare al Nord, a Milano, Torino, Bologna. Adesso i ragazzi del Sud e del Nord emigrano insieme all'estero. Laureati, diplomati. E' un travaso di sangue, di intelligenze. L'Italia è la seconda nazione europea per numero di emigrati dopo la Romania. Il Paese si regge sul nulla. Chiacchiere e inciucio. Il gettito fiscale e Irpef sta crollando per la scomparsa di aziende e lavoratori dipendenti. Il traffico su strada è diminuito in un anno del 34%, gli autogrill sono deserti. L'Italia si sta fermando come una grande macchina colpita dalla ruggine, un componente dopo l'altro, fino all'immobilità. Quattro milioni di dipendenti pubblici, 19 milioni di pensionati, mezzo milione di persone che vive di politica sono insostenibili per un Paese senza sviluppo da 15 anni, con un Pil in discesa libera ben prima della crisi del 2008. Festeggiare il Primo Maggio è uno stanco rito assolutorio dei responsabili, dei sindacati complici, dei "prenditori" di appalti pubblici di Confindustria, dei partiti che hanno occupato lo Stato. E' la celebrazione di Caporetto e dell'otto settembre a reti unificate. Capitan findus Letta promette tagli e ritagli senza alcuna copertura economica e in piazza si balla mentre la cassa integrazione sta finendo. Un'allegria di un giorno che ha il profumo forte e rancido del 2 novembre dei lavoratori. La Cgil ha detto che "è un fatto positivo" che il Nipote di suo Zio abbia "toccato molti punti che sono stati sollevati anche dai sindacati", ciò denota "sensibilità e attenzione all'ascolto". Prosit



E questo è uno che va alla grande nel paese di Pinocchio? Cavoli nostri! Grillo non dovrebbe essere citato mai, per il malessere che diffonde. Elenca problemi (la malattie) e offre rimedi (le medicine) risibili disancorati dal contesto. Invita a pranzo il popolo affamato e si limita ad offrirgli l'aperitivo, che stuzzica ulteriormente la fame, e poi lo manda a casa urlando, perché i non-ragionamenti suoi, se non fossero urlati, non avrebbero peso per alcuno.
La voce, invece delle parole.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
gilroy







Età: 28
Registrato: 24/06/13 13:07
Messaggi: 1
gilroy is offline 






MessaggioInviato: Lun Giu 24, 2013 1:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

mi dispiace leggere la sua e-mail di risposta al mio invito di un incontro per una intervista sulla "sponsorizzazione" da parte della Regione Valle d'Aosta della birra Heineken. Nella mia e-mail le facevo presente che i nostri lettori avrebbero gradito leggere i suoi commenti a questo fatto che oggi è stato riportato dal quotidiano La Repubblica. Mi spiace rendere pubblica la sua risposta con la quale liquida il mio invito: "Io parlo solo con i giornalisti".
Sig. Caveri, con questa sua affermazione dimostra scarso rispetto per coloro che, anche se non iscritti all'albo, ogni giorno lavorano, faticano e certe volte rischiano la vita per la passione di comunicare, diffondere e scrivere le storie di cui sono testimoni. Nel mio caso specifico, pur non essendo iscritto all'albo, sono l'editore di questa testata e credo che Lei abbia avuto in moltissimi casi la prova della nostra voglia di raccontare e ascoltare le sue idee, le sue storie e i suoi progetti. Cosa è cambiato? Tutto va bene solo quando si è nel coro? Sig. Caveri le comunico una notizia molto utile per Lei: pensi, oltre a non essere iscritto all'ordine dei giornalisti, sono anche stonato.

_________________
iseeq

learn a language
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> TEMATICHE DEL LAVORO, ECONOMIA, FINANZA Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008