Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

L’ORGANIZZAZIONE DEI LAVORATORI NURSING UP
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SALUTE E SANITA'
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Gio Ott 08, 2009 11:36 am    Oggetto:  L’ORGANIZZAZIONE DEI LAVORATORI NURSING UP
Descrizione:
Rispondi citando

La Stampa 08 Ottobre 2009 ha scritto:

SANITA’.
L’ORGANIZZAZIONE DEI LAVORATORI NURSING UP

“I 15 minuti per vestirsi devono essere pagati”


AOSTA

Lo chiamano «tempo camice». Sono i 15 minuti necessari agli infermieri per indossare la divisa da lavoro. Il sindacato degli infermieri Nursing Up della Valle d’Aosta punta al riconoscimento di questo quarto d’ora in termini economici, come già avviene in Lombardia e in altre regioni italiane.

«Il tempo di vestizione è tempo lavoro a tutti gli effetti - spiega Giovan Battista De Gattis, referente regionale del sindacato - nella nostra realtà, come in tante altre città italiane, molti infermieri come anche tanti altri operatori sanitari, per senso di responsabilità e correttezza verso i propri colleghi arrivano al lavoro in media 15 minuti prima dell’inizio del turno lavorativo». Timbrano il cartellino alle 5,45 proprio per indossare la divisa e raggiungere il reparto. Ma cosa si trovano in busta paga? Neanche un euro in più. «Si viene retribuiti solo dalle 6, come da orario di servizio programmato, “regalando” in un mese centinaia di minuti di tempo lavoro all’Usl Valle d’Aosta».

Il Sindacato Nursing Up si è attivato con una lettera raccomandata inviata a tutte le istituzioni interessate per ottenere il riconoscimento che ora è negato e quindi retribuire «come orario di servizio» il tempo impiegato per indossare le proprie divise. Del resto la Corte di Cassazione già nel 2003 ha sancito che: «Se l’attività di indossare/togliersi la divisa è un’operazione diretta dal datore di lavoro, che ne disciplina il tempo e il luogo di esecuzione, rientra nel lavoro effettivo e di conseguenza il tempo ad essa necessario deve essere retribuito».

La Regione Lombardia ha emanato un provvedimento a valenza regionale che indica alle aziende sanitarie che il tempo dedicato alla vestizione-svestizione che avviene in servizio (come ad esempio per gli infermieri), deve essere computato come «orario di lavoro» e quindi retribuito. «Su sollecitazione dei diversi operatori sanitari che lavorano qui ci siamo subito messi al lavoro anche in Valle d’Aosta per ottenere l’emanazione di un provvedimento regolamentare che riconosca finalmente ciò che gli infermieri fanno da decenni a titolo gratuito, ma che la legge indica debba essere retribuito - precisa De Gattis -. Non abbiamo ancora ricevuto risposta dalla presidenza della Regione né dall’assessorato alla Sanità. La vertenza sarà il passo successivo, anche se non vorremo essere obbligati a percorrere la lunga strada legale dei colleghi milanesi».

Se il tentativo di conciliazione fallisse e l’azienda portasse avanti l’atteggiamento di chiusura, il Nursing Up inizierà, come è successo per gli operai con la vertenza «Tuta da lavoro», una causa. «Per ogni infermiere turnista chiediamo siano riconosciuti questi 210 minuti di lavoro che svolgono ogni mese. Equivalgono a circa 80/100 euro in più in busta paga». Tra i minuti di lavoro non pagati rientrano anche quelli del passaggio di consegne tra l’infermiere che inizia un turno e quello che finisce. «Questa azienda sta cercando anche di cancellare le consegne orali tra chi monta di turno e chi smonta - aggiunge De Gattis - ma non è possibile iniziare il turno senza sapere qual è la situazione dei pazienti ricoverati nel reparto. Quindi ogni infermiere che svolge in modo serio il proprio lavoro arriva in reparto almeno dieci minuti prima dell’inizio del suo turno. Lavora gratis».
Laura Secci


_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Gio Ott 08, 2009 11:36 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SALUTE E SANITA' Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008