Indice del forum

AREA DEMOCRATICA

BLOG: http://www.areademocratica.blogspot.com/

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Riforme:governo eletto dal Consiglio regionale o no?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo

La Giunta regionale deve essere...
a)eletta in blocco dal popolo
87%
 87%  [ 7 ]
b)eletta con elezione diretta dei singoli assessori, voto limitato e Presidenza a turno
0%
 0%  [ 0 ]
c)eletta dal Consiglio su proposta di un Presidente eletto direttamente dal popolo
0%
 0%  [ 0 ]
d)eletta dalla maggioranza del Consiglio, scelta tra due o più coalizioni dal popolo
12%
 12%  [ 1 ]
e)eletta dalla maggioranza del Consiglio, eletto con il metodo proporzionale come oggi
0%
 0%  [ 0 ]
Voti Totali : 8

Autore Messaggio
raimondo








Registrato: 04/01/07 11:37
Messaggi: 216
raimondo is offline 






MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2007 2:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non ero presente alla direzione dei DS per ragioni di lavoro. I compagni sanno che è una delle mie rarissime assenze. Ci tengo però a dire che mi sarei allineato alle posizioni dei compagni di Area democratica, le uniche che hanno a fondamento l'interesse generale del partito e non la voglia di vendetta (o di strenua difea di interessi personali) di questa o quella parte che sia.
Continuo a non capire (sono un essere limitato) la presa di posizione del partito... Intempestiva (E' da un anno, 365 giorni, che chiediamo di fare una riunione di tutti, ripeto di tutti gli iscritti, per affrontare con maggiore consapevolezza temi complessi su cui non si può cambiare linea dalla sera alla mattina).
Contorta (fino a ieri non andava bene la proposta del Gruppo regionale alla magigoranza della segreteria che di colpo la fa propria).
Se non avessi già scritto mesi fa sul TRAVAIL (organo di partito che continua a censurare Giorgio Bruscia come se fosse la PRAVDA e non un organo di tutte le sensibilità del partito) che questi dirigenti che giocano con la pelle dei compagni di partito porteranno allo sfascio una delle più belel espressioni della democrazia valdostana, lo rifarei ora con ancora più rabbia, perché stiamo gettando al vento l'opportunità del Partito democratico.
Piccoli egoismi stanno distruggendo una grande prospettiva di democrazia e libertà per tutti.
Naturalmente i giornali non hanno dato peso, come al solito, ai cinque astenuti, ma solo allo scontro fra Réan-Sandri (di nuovo insieme per l'occasione) e Ferraris. Io sono con quei cinque impavidi (che qualcuno ha osato chiamare traditori e che invece sono ancora lì a difendere la dignità perduta di questo partito), sono con coloro, magari pochi per ora, che dicono basta a questo modo di fare politca.
Chiudo con l'amara constatazione che la condotta dissennata del partito ha portato ad approvare la legge sull'ineleggibilità, la quale escludendo docenti universitari e dirigenti scolastici e senza dubbio la più brutta legge mai approvata in Valle dal 1946 ad oggi... E' tempo di cambiare...
. Mr. Green

_________________
«[...] Oggi vi dico, amici, non indugiamo nella valle della disperazione, anche di fronte alle difficoltà dell'oggi e di domani, ho ancora un sogno. [...] Martin Luther King jr. (28 agosto 1963)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Ven Apr 20, 2007 2:39 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Vanni








Registrato: 19/02/07 19:24
Messaggi: 12
Vanni is offline 






MessaggioInviato: Sab Apr 21, 2007 4:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vi mando questa scheda, utile per capire in quale fase ci troviamo ora.
L'ha redatta Guido Dondeynaz, dopo l'incontro tra i comitati di ieri sera.



iter_referendum(1).pdf
 Descrizione:

Scaricare
 Nome file:  iter_referendum(1).pdf
 Dimensione:  68.23 KB
 Scaricato:  175 Volte

Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Sab Apr 21, 2007 10:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vanni ha scritto:
Vi mando questa scheda, utile per capire in quale fase ci troviamo ora.
L'ha redatta Guido Dondeynaz, dopo l'incontro tra i comitati di ieri sera.


L'ha redatta e blindata? Non si apre!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Mar Apr 24, 2007 8:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io Giorgio riesco ad aprirla invece.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giovanni s.








Registrato: 18/01/07 11:39
Messaggi: 21
giovanni s. is offline 






MessaggioInviato: Dom Apr 29, 2007 9:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Raimondo, vorrei sapere su quali basi affermi che il Travail ha censurato, come se fosse la PRAVDA, Giorgio Bruscia.
Per ciò che riguarda la condotta dissennata del nostro partito, che avrebbe portato all'approvazione della legge sulle ineleggibilità, le registrazioni delle Commissioni consiliari e del lavoro d'aula, documenti accessibili sul sito del Consiglio, dimostrano che il nostro partito, su questo tema, è stato duramente sconfitto, ma ha fatto di tutto e di più per impedire l'approvazione delle norme libertiticide, in particolare verso gli insegnanti.
Infine delle cinque astensioni dell'ultima Direzione, apprezzo la partecipazione alla Direzione e posso capire la posizione espressa dai compagni sulla votazione finale, ma definirli impavidi mi sembra un esercizio di adulazione. Come in tutte le democrazie, ha giustamente fatto più notizia che 38 compagne e compagni, più della metà dei componenti, ha approvato una linea politica, contro 2 contrari, rappresentanti di una quindicina di assenti per impedire il numero legale, e i cinque astenuti di AD. Rispettare, anche formalmente, le decisioni di una maggioranza è il primo passo per diventare in futuro maggioranza. Un fraterno saluto Giovanni Sandri

_________________
Giovanni Sandri
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Apr 30, 2007 8:35 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

In merito al Consiglio so bene che tu e Perron andavate a braccetto per riportarla in Commissione .
Per quello che riguarda la direzione invece, a parte le vostre beghe personali per arrivare al numero legale o meno, puoi dirmi l'enorme diversità fra la proposta 126 e la 168 e come si possano appoggiare i 4 referendum e una legge 126 che stanno ad anni luce????
Le mie speranze infine non sono di diventare il futuro partito di maggioranza che bovinamente seguirà le idee e i pensieri dei più forti (vedasi proposta 126 e referendum o i DS non hanno idee o le hanno ben confuse) ma di diventare un partito serio che torni a discutere di idee e non di poltrone (vedasi piano strategico di Aosta,...).
Mi farebbe veramente piacere che rispondessi sulla sostanza del voto e non sulla votazione. Ad esempio dopo quella direzione ti chiedo:
i DS vogliono 1 o 2 preferenze?
l'elezione diretta di giunta e presidente o no?
le alleanze preventive o no?
Grazie.


Ultima modifica di erika il Lun Apr 30, 2007 10:59 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
paolog







Età: 68
Registrato: 03/01/07 17:55
Messaggi: 196
paolog is offline 






MessaggioInviato: Lun Apr 30, 2007 10:20 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giovanni,Giovanni, prima ci lusinghi, ora ci attacchi, o per lo meno prima attacchi il forum e ora il Compagno Dondel cercando così di screditare tutta A.D..
Prima screditare i compagni era compito di altri, ora vedo che scendi i campo in prima persona, cosè il pegno per essere riammesso nella mozione 2?
Che peccato aver sprecato il tempo a difenderti, era meglio lasciare spazio a chi ti denigrava e voleva toglierti da capogruppo.
Ho già risposto altre volte alle tue sparate ora basta, da ex rugbysta ad un amante di quello sport, nel rugby se continui ad andare in fuori gioco ti ammoniscono per gioco antisportivo, ti rammento che ora l'arbitro ha in microfono così tutto lo stadio può sentire.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giovanni s.








Registrato: 18/01/07 11:39
Messaggi: 21
giovanni s. is offline 






MessaggioInviato: Lun Apr 30, 2007 2:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Erika, grazie per aver letto i miei messaggi. Cerco di risponderti sinteticamente, sperando di offrire del materiale utile alla riflessione.
1) Il nostro partito non ha approfondito sufficientemente l'argomento riforme, né prima dell'indizione dei referendum, né oggi che le leggi referendarie sono state bocciate e quelle della maggioranza approvate. Mi dispiace.
2) C'era una possibilità di rinviare in Commissione la legge sulle ineleggibilità, grazie alla spaccatura del gruppo Uv (anche se per motivazioni opposte alle nostre). Peccato che Arcobaleno e resto del Gruppo Ds non abbiano condiviso la richiesta mia e di Carmela di votazione a scrutinio segreto. Forse si sarebbe riusciti a far meditare su questa legge liberticida.
3) I Ds vogliono una riduzione delle preferenze. E io sono d'accordo.
3) Le alleanze preventive erano previste sia dalla legge referendaria che da quella del gruppo. La legge approvata è una meschina imitazione che non convince nessuno, volta a mantenere intatto il ruolo centrale dell'Uv e a cercare di impedire il referendum.
4) Sulla elezione della Giunta aveva senso una elezione indiretta (cioè tramite il consiglio regionale) in presenza delle alleanze preventive e di maggioranze consiliari chiare e scelte consapevolmente dalle elettrici e dagli elettori. Così non ha molto senso ( e non l'abbiamo votata ). Sull'elezione diretta mi pare che il dibattito sia stato molto superficiale sino ad ora anche in campo referendario. Speriamo che si riesca a fare meglio.
La democrazia, infine, dai tempi della Grecia vive di maggioranze e di minoranze. Non è sempre obbligatorio che quelle siano formate da buoi e queste da giusti ma incompresi.
Giovanni Sandri

_________________
Giovanni Sandri
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Lun Apr 30, 2007 3:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dal tuo post mi sembra molto evidente che di chiarezza non ce n'è. Serviva un ampio dibattito sul tema mentre mi sembra che ognuno a fatto come voleva quindi Vanni è nel comitato referendario, il gruppo consiliare è nella proposta 126 e parte del gruppo nella proposta 168.
Una cosa è certa, qualsiasi sarà la prossima formula i DS saranno stati sostenitori...chissà però se, vista la chiarezza, saranno anche sostenuti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giorgio








Registrato: 06/01/07 01:27
Messaggi: 4558
giorgio is offline 

Località: Aosta




MessaggioInviato: Lun Apr 30, 2007 3:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

giovanni s. ha scritto:
Caro Raimondo, vorrei sapere su quali basi affermi che il Travail ha censurato, come se fosse la PRAVDA, Giorgio Bruscia.
Per ciò che riguarda la condotta dissennata del nostro partito, che avrebbe portato all'approvazione della legge sulle ineleggibilità, le registrazioni delle Commissioni consiliari e del lavoro d'aula, documenti accessibili sul sito del Consiglio, dimostrano che il nostro partito, su questo tema, è stato duramente sconfitto, ma ha fatto di tutto e di più per impedire l'approvazione delle norme libertiticide, in particolare verso gli insegnanti.
Infine delle cinque astensioni dell'ultima Direzione, apprezzo la partecipazione alla Direzione e posso capire la posizione espressa dai compagni sulla votazione finale, ma definirli impavidi mi sembra un esercizio di adulazione. Come in tutte le democrazie, ha giustamente fatto più notizia che 38 compagne e compagni, più della metà dei componenti, ha approvato una linea politica, contro 2 contrari, rappresentanti di una quindicina di assenti per impedire il numero legale, e i cinque astenuti di AD. Rispettare, anche formalmente, le decisioni di una maggioranza è il primo passo per diventare in futuro maggioranza. Un fraterno saluto Giovanni Sandri


Carissimo Giovanni, leggo che hai contestato ciò che Raimondo si è peritato di dire allorquando ti ha accusato di alcune "censure" inflittemi - a me spiegate con termini diversi, come il numero delle battute, gli spazi, ecc - con mio grande "disdoro"! Ebbene Giovanni, vorrei chiudere qui la polemica, e ho copincollato una mia e.mail a te inviata in data:Thursday, August 10, 2006 4:12 PM. Ora non capisco perchè si debba per forza scendere nei particolari! Se un componente Di Area Democratica ha detto una cosa, stai sicuro, che non è una balla sesquipedale, come da tempo siamo costretti a sopportare, ma esattamente la verità. Te l'ho già scritto su un altro messaggio, noi di AD "non siamo abituati a fare dei gossip come in un rotocalco di quarta serie, anche se non ci mancano nè le armi nè le munizioni..." Ora è giunto il momento di essere chiari, trasparenti, senza alcun segreto da nascondere. La nostra casa, il nostro futuro partito dovrà essere una casa dalle pareti di vetro! Area Democratica è stanca di questo cicaleccio tra partiti, gruppi, sottogruppi, movimenti, concordati a livello "post-prandium". Ti quoto qua sotto una di quelle mail che io non getto, perchè conservo sempre a futura memoria...(pensa Giovanni che nel telefonino ho ancora conservati i messaggi che ci inviavamo quando la "mitica mozione 2" stava vincendo!). Così tanto per dire... Twisted Evil

PS
Guarda Giovanni, se vuoi ho altre mail interessanti inviate a te e anche ad Avati, quando lo stesso Davide,
alquanto adombrato mi rispose che se l'articolo non era stato pubblicato...non era colpa sua, ma....




Citazione:
----- Original Message -----
From: Giorgio Bruscia
To: Giovanni Sandri
Sent: Thursday, August 10, 2006 4:12 PM
Subject: Un articolo


Caro Giovanni, sono qui con questa mail per chiederti, visto che sei il Direttore responsabile de "Le Travail", di esercitare un mio diritto alla pubblicazione di un articolo.
Ho fatto riferimento al mio diritto così scherzosamente, ma se ricordi bene io sono stato il sostenitore e il relatore della mozione di minoranza Mussi-Berlinguer. Se puoi rispondermi, mi faresti veramente piacere, perchè credo che all'interno della nostra direzione di partito, vadano ascoltate tutte le voci. Penso che da te che appartenevi all'area di "Aprile", queste cose siano più che comprensibili...
Un cordiale saluto
Giorgio Bruscia

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

«Guai se i giovani di oggi dovessero crescere nell'ignoranza, come noi della "generazione del Littorio".
Oggi la libertà li aiuta, li protegge. La libertà è un bene immenso, senza libertà non si vive, si vegeta»
Nuto Revelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
raimondo








Registrato: 04/01/07 11:37
Messaggi: 216
raimondo is offline 






MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2007 8:40 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Giovanni,
hai scritto: "Caro Raimondo, vorrei sapere su quali basi affermi che il Travail ha censurato, come se fosse la PRAVDA, Giorgio Bruscia."
Giorgio ha risposto! Non aggiungo altro.
Noi di AD nel partito, sulla scorta di quanto ci aveva suggerito per primo Paolo Gianfranceschi, da un anno a questa parte abbiamo cercato di parlare con tutti, superando i confini delle mozioni che, come la 2, non si volevano più riunire o che venivano organizzate "confezionando" le presenze e il dibattito.
Parlare con tutti, non ha mai voluto dire far venir meno i nostri ideali e un sostegno aperto delle nostre posizioni. Tra le nostre posizioni c'è la trasparenza e la chiarezza anche se alle volte sono antipatiche da riportare, perché la glastnost suscita permalosità... ma non verremo meno al nostro impegno di una politica che sia più visibile anche all'interno per i cittadini... Se vogliamo riconquistarli alla sfera pubblica...
Infine mentre tu ti preoccupi di noi (il che ci conforta sul piano umano al di là delle differenti scelte strategiche) ti inviterei a curarti anche di coloro che ora, per scelta tattica, sono di nuovo con te. Sabato 28 non è stato un bello spettacolo sentire il Consigliere indipendente Ottoz (eletto nell'UV) sbeffeggiare i tuoi comportamenti in Consiglio regionale (lui ha diritto dire ciò che vuole naturalmente); ma ciò è avvenuto senza che nessuno, né Consigliere regionale nè Segretario né membro della segreteria, sentisse il dovere di una piccola smentita, di un invito alla correttezza, di una tiratina d'orecchi anche a chi predica in casa altrui e razzola male nella sua (l'UV o il Consiglio per intenderci).
Caro Giovanni, su molte cose non la pensiamo come te, ma se cerchi dei "nemici" è altrove che devi andare bussare...
Mr. Green

_________________
«[...] Oggi vi dico, amici, non indugiamo nella valle della disperazione, anche di fronte alle difficoltà dell'oggi e di domani, ho ancora un sogno. [...] Martin Luther King jr. (28 agosto 1963)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
giovanni s.








Registrato: 18/01/07 11:39
Messaggi: 21
giovanni s. is offline 






MessaggioInviato: Mer Mag 02, 2007 3:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Raimondo, non posso che condividere il tuo messaggio. Il consigliere Ottoz si commenta da solo. Giovanni
Ps. Per ciò che riguarda la PRAVDA, mi aveva dato fastidio il verbo "continua". Tutto qua.

_________________
Giovanni Sandri
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Gio Mag 03, 2007 8:18 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tornando a bomba sul tema...
Leggete quest'ANSIIIIA. Non capisco. Vanno bene i referendum, firmiamo quelli nazionali ma se si tratta di chez-nous.....

18:29 REFERENDUM: CAVERI(VDA), AGGRESSIONE A SEGNI FATTO GRAVE

(ANSA) - AOSTA, 2 MAG - Solidarietà a Mario Segni e a tutto il Comitato promotore dei referendum è stata espressa oggi da Luciano Caveri, presidente della Regione autonoma Valle d'Aosta, in seguito all'aggressione subita ieri in piazza San Giovanni di Roma, in occasione del concerto per il Primo Maggio dal coordinatore dei referendum.
"Sono rammaricato per l'episodio di aggressione verbale nei confronti dell'onorevole Mario Segni e ritengo - ha precisato Caveri - si sia trattato di un fatto grave, sprezzante del senso di convivenza democratica e un affronto a un'Istituzione costituzionalmente garantita come il Referendum".
In un messaggio Caveri ribadisce la propria solidarietà "a coloro che, promuovendo un'iniziativa popolare, non facevano altro che esercitare il diritto fondamentale di partecipazione democratica alla 'Res publica'". (ANSA).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
emilio







Età: 41
Registrato: 03/01/07 18:31
Messaggi: 173
emilio is offline 






MessaggioInviato: Mar Mag 15, 2007 12:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

... come al solito: tutto e il contrario di tutto, ma noi siamo particolari ...

l'hai visto sabato sera a Gressan ... Shocked
e che giocava in casa al Dibattito della Jeunesse sulla legge elettorale ...
certo tra UV e Referendari: posizioni inconciliabili ...
ma il Président è stato ripreso e smentito, da Riccarand e Louvin su diversi punti strategici ... un politico navigato come lui ... purtroppo non era a suo agio come al solito con i suoi "amici" giornalisti, davanti alla telecamera ... anzi sembrava proprio non cogliere o apprezzare le simpatiche sferzate del moderatore (probabilmente comunista) Enrico "Chicco" Martinet Very Happy

cmq visto che ha preso la decisione di chiudere il suo Forum, magari viene a scrivere qui con noi!!! Shocked

_________________
"vola come una farfalla e pungi come un'ape" > Muhammad Alì

"l'elefante cerca invano di raccogliere i granelli di zucchero sparsi tra la sabbia,
ma la formica li potrà raccogliere facilmente" > Kabir
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
erika








Registrato: 04/01/07 08:32
Messaggi: 786
erika is offline 






MessaggioInviato: Ven Mag 18, 2007 2:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

14:21 REGIONI: GOVERNO IMPUGNA LEGGE ELETTORALE VALLE D'AOSTA

(ANSA) - AOSTA, 18 MAG - Il Governo ha impugnato la legge approvata dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta che disciplina le cause di ineleggibilità e di incompatibilità con la carica di consigliere regionale, nella parte relativa all'esclusione del mondo accademico e scolastico dall'elettorato passivo.
"E' stupefacente - ha commentato il presidente della Regione, Luciano Caveri - la rapidità con cui è stata impugnata la legge che rimane comunque in vigore ad eccezione della parte sottoposta a ricorso". La legge prevede che i docenti ed i ricercatori universitari che si intendono candidare alla carica di consigliere regionale devono mettersi in aspettativa dal momento dell'accettazione della candidatura; mentre il Rettore deve dimettersi.
"Non è ragionevolmente giustificabile con l'obiettivo di evitare interferenze nello svolgimento delle elezioni in Valle d'Aosta - si legge nel ricorso - considerato che deve, comunque, sussistere un nesso di necessità e proporzionalità fra la limitazione e l'obiettivo prefissatosi, in quanto, nella materia dell'elettorato passivo, la Regione può introdurre deroghe alla normativa vigente in tutto il territorio dello Stato, soltanto in relazione a situazioni peculiari della Regioni, e in ogni caso per motivi adeguati e ragionevoli, finalizzati alla tutela di un interesse generale, che tuttavia mancano nel caso di specie". (ANSA).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> SPAZIO DEMOCRATICO Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 9, 10, 11, 12, 13  Successivo
Pagina 10 di 13

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





AREA DEMOCRATICA topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008